Notizie di Ravenna su cronaca, politica, cultura

Domenica 26 Marzo 2017

Storie da internet

Si spoglia in webcam per 150 euro
«A Ravenna ho molti contatti»

Lavora nei locali notturni e come personal trainer anche a Ravenna: «Per arrotondare ho messo annunci sui siti online»

di Andrea Alberizia

Per centocinquanta euro di ricarica su una carta di credito prepagata si spoglia davanti a una telecamera collegata a internet. E via computer lo guardano diverse e diversi ravennati, alcune e alcuni poi li incontrerà anche di persona. «Ma non sono solo un webcam boy – dice Massimo (il nome è di fantasia) –. Sono un artista nei locali notturni e personal trainer con diversi contatti in molte città tra cui anche Ravenna».
Poi le cose hanno preso un'altra piega: «Mi sono reso conto che avrei potuto guadagnare qualcosa accettando le richieste di chi cerca un accompagnatore a serate o cene. Ho iniziato così».

Questo 26enne originario del nordest si è scelto un nome d'arte per crearsi una rete di contatti: «In effetti internet è stato fondamentale per aiutarmi». Una pagina Facebook e annunci postati su molti siti di appuntamenti. E, come detto, si fanno vivi sia uomini che donne «ma quando sono uomini cerco che tutto rimanga solo nei contatti su internet».

E cosa offre Massimo? «È raro che qualcuno mi chiami solo per sesso. Di solito mi contattano donne che vogliono fare bella figura a cene o serate. Oppure qualcuna che vuole far ingelosire il compagno. Ma c’è anche chi mi contatta solamente come personal trainer per consigli sull’attività fisica o personal shopper per consigli sugli acquisti in negozio». Ha cominciato cinque o sei anni fa e gli incontri a Ravenna non sono stati pochi. Numeri a tre cifre: «Non ho mai fatto un conteggio ma credo che un centinaio di incontri a Ravenna ci siano stati». Soprattutto gente di classe, assicura Massimo: «Mi cercano avvocati e dottori».

Ma non basta telefonare per organizzare l’incontro. C’è da superare il sesto senso maturato con l’esperienza: «Al telefono mi basta poco per capire se posso fidarmi o no. Se non mi fido cerco una scusa per rifiutare». Ma il primo impatto può servire anche per migliorare il profitto di quella attività secondaria che si è creato: «Con quelle signore arroganti che pensano di potersi comprare qualunque cosa posso alzare il prezzo»

La storia di Massimo è parte dell'approfondimento di tre pagine dedicato a Ravenna e il web uscito sul nostro settimanale in distribuzione dal 19 aprile. Alcuni pezzi sono stati e saranno pubblicati anche online: ltre al racconto di questo personaggio anche le parole della psicologa e l'intervista all'esperta di social network che bacchetta il sindaco per gli errori su Facebook (vedi articoli correlati).

22 - 04 - 2012
© riproduzione riservata
 
Copyright © Reclam Edizioni & Comunicazione - Viale della Lirica, 43 - 48124 Ravenna - www.reclam.ra.it
Credits: progetto e sviluppo di G&M Network Srl - Filosofia e Tecnologia Web - www.gemnetwork.it