Notizie di Ravenna su cronaca, politica, cultura

Giovedì 23 Ottobre 2014

Il fatto

Filmati dalle telecamere mentre fanno pipì
in piazza San Francesco: tre denunciati

I controlli della polizia municipale per arginare il degrado della zona
Il voltone che porta a via Guaccimanni è un orinatoio a cielo aperto

Trovati a urinare contro il muro in una delle zone più suggestive di Ravenna, la zona dantesca che si estende nei pressi di piazza San Francesco: sono tre finora le denunce per atti contrari alla pubblica decenza staccate dalla polizia municipale intervenuta sotto il voltone intitolato a monsignor Mesini che collega la piazza a via Guaccimanni. Un tratto di centro storico diventato ormai una sorta di orinatoio pubblico a cielo aperto dove però i vigili urbani hanno installato una telecamera proprio per arginare il fenomeno, da tempo indicato da commercianti e imprenditori cittadini come una piaga da risolvere per l’immagine della città agli occhi dei turisti. Non a caso i negozianti da tempo lamentano la mancanza di bagni pubblici in centro storico e alcuni si ritrovano ad essere il sostituto di un servizio mancante con il conseguente via vai nei rispettivi locali della zona. Ma qualcuno sembra non aver necessità dei servizi igienici: se i tre denunciati finora sono casi sociali, nelle immagini registrate dall’occhio elettronico hanno filmato anche figure all’apparenza insospettabili: dalla signora in tacchi, al signore con il cappotto elegante fino alla guardia giurata. Finiti sulle telecamere ma non sanzionati perché chiaramente la polizia municipale non può intervenire sempre. Ogni tanto un giro di perlustrazione facendo i conti con al disponibilità di mezzi e uomini.

29 - 01 - 2014
© riproduzione riservata

commenti

E.A.daMedjugorie 29 Gennaio 2014
Propongo che i filmati vengano messi on-line sul sito del comune, sarebbe gi un buon deterrente.

Signo 30 Gennaio 2014
Sorpresona, si scopre che i pisciatori molesti non sono solo stranieri tossici e barboni, ma anche insospettabili cittadini. Forse Vespasiano aveva avuto una buona idea ai suoi tempi.

livius74 30 Gennaio 2014
@Signo, prima di gioire per il nulla, pensa che questa solo una goccia, anzi una scrollatina, sono anni che il voltone viene usato come latrina, ti sembra che 3 persone facciano statistica? Io spero che i controlli siano ancora pi serrati e che questo non sia il "contentino" per l'opinione pubblica

Gianni 30 Gennaio 2014
Non scuso gli urinatori in piazza ma qualche toilette pubblica, gratuita e funzionante, non si pu mettere?

livius74 30 Gennaio 2014
@Gianni tranquillo a Ravenna stanno per fare il pi grosso cesso a cielo aperto d'Italia....Piazza Kennedy...

Signo 30 Gennaio 2014
Io non gioisco, ma quando la distinta signora cos come l'affermato e rispettato cittadino, si ritrovano con le esigenze di madre natura, non c' semplicemente loco over rivolger lo sguardo. Il degrado, contagioso, provato, quando un angolo di citt degradato, tutti si sentono legittimati a contribuire a questo degrado, perch "vabb, che vuoi che sia una pisciatina in pi? Mi scappa! .. che vuoi che sia un sacco della monnezza, c' una lavatrice! E cos via. Il comune ha subito pensato alla repressione (con la telecamera) come se la gente con la vescica piena, improvvisamente perde lo stimolo se qualcuno li guarda, ma col piffero che si premurata di studiare il problema e risolverlo in modo decoroso. Certo i cessi pubblici costano, e tenerli in ordine decente costa ulteriormente, ma i bisogni fisiologici sconfiggono qualunque regola sociale e morale di 1 a 0. E poi ora di finirla di dire sempre che sono gli altri i cacaroni, i cacaroni, siamo anche noi ravennati.

ULTIMO 30 Gennaio 2014
@Signo. Se avessi letto ad alta voce il tuo commento sarebba stata una perfetta declamazione al fascino del ciosso. D'accordo, mancano i bagni pubblici. Ma siamo sicuri che risolveremmo totalmente il problema? Se sono gratuiti saranno sempre sporchi e se a pagamento, ora che trovi la monetina, o il gettone ed il buco per infilarli te la sei fatta addosso. Certo, fatica contenere i bisogni fisiologici, ma chissa perch il culmine della disperazione lo si raggiunge quando si vicini ai muri degli altri, mai nella propria auto o nel proprio portone di casa.

ABqualcosa 31 Gennaio 2014
I bagni piu puliti che ho visto in vita mia? quelli sotterranei nel centro di Edimburgo aperti H24 e insospettabilmente i bagni di un autogrill in Bosnia, con tanto di musica ovattata da stereo e profumo celestiale di sapone di marsiglia nell'aria.... I bagni piu sporchi che io abbia mai visto: quelli dell'aeroporto di Sharm el Sheik..... La questione dei bagni mancanti NON ESIME i passanti dal mantenimento del decoro e della pulizia. Quelli che sanno di avere patologie di incontinenza sono SEMPRE organizzati ad ogni evenienza. Quelli che fanno i loro bisogni in strada lo fanno SEMPRE per spregio delle regole e della decenza.

lascia un commento

Non ti sei ancora registrato? Registrati ora e lasciaci il tuo commento.

Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Copia qui questo codice* :1530

 

I campi con * sono obbligatori.
Registrandomi accetto le condizioni d'uso di Ravenna & Dintorni.

 

Accedi con il tuo account

Email
Password

Password dimenticata?
Inserisci qui sotto la tua mail e premi il pulsante Recupera

Email

 
Copyright © Reclam Edizioni & Comunicazione - Viale della Lirica, 43 - 48124 Ravenna - www.reclam.ra.it
Credits: progetto e sviluppo di G&M Network Srl - Filosofia e Tecnologia Web - www.gemnetwork.it