Notizie di Ravenna su cronaca, politica, cultura

Domenica 26 Marzo 2017

Il programma

Cene spettacolo, contest musicale e rassegna jazz
Il Mariani Lifestyle presenta il suo menù

Dal 6 ottobre al 27 gennaio il locale di via Ponte Marino si trasforma i giovedì e venerdì in collaborazione con l’Associazione Culturale Jazzlife, Moondogs International Rock’n’Roll festival e tanti artisti italiani e inte

di Roberta Bezzi

“Show dinner”, “Venerdì in jazz” e “Mariani Music Contest”, due rassegne e un concorso. Sono questi i punti di forza del Mariani Lifestyle di Ravenna per la nuova stagione di eventi che si preannuncia lunga e ricca, ogni giovedì e venerdì dalle 21.30, dal 6 ottobre al 27 gennaio, in collaborazione con l’associazione culturale Jazzlife, Moondogs International Rock’n’Roll Festival e tanti artisti italiani e internazionali. Il Mariani diventa, dunque, luogo ideale per cenare con menù alla carta e gustarsi uno show in stile The Hall Brooklin o West Bank Café di New York.

«Tutto è iniziato come una sfida – racconta il titolare del locale Maurizio Bucci -, e ogni anno, abbiamo cercato di migliorarci sotto il profilo qualitativo, forti del buon riscontro di pubblico. L’obiettivo resta quello di coinvolgere ancor di più i ravennati, visto che soprattutto il venerdì col jazz prevalgono da fuori provincia». I giovedì sera, a partire dal 6 ottobre, sono intitolati “Show Dinner” e propongono un dopo cena sempre diverso che attraversa i generi musicali in un calendario intenso e variegato adatto a tutti i palati, passando dal rock di Ricky Portera, alla musica dance di Sonia Davis, dal blues di Marco Pandolfi fino alle suggestive atmosfere del tango e dei gospel. Al riguardo, tre le proposte rock a cura del Moondogs Festival.

«Spazio all’Ensemble Strings O’Garden il 20 ottobre – racconta Gianpiero Gerbella – che toccherà il bluegrass, dove la matrice europea incontra il blues degli anni Venti e diventa una faccia del country. L’8 dicembre arriverà il noto quartetto King Lion and The Braves, autori di quella buona musica che vorreste ascoltare nel pub sotto casa e dunque genuino blues, country, surf e rock’n’roll music. Il 26 gennaio, da non perdere, uno degli esponenti di punta del moderno blues, Marco Pandolfi in trio, celebre ed eclettico armonista e chitarrista, sempre in tour in Europa e negli Stati Uniti». Spazio anche al varietà con gli eventi a cura del Circolo degli Attori. «L’obiettivo di quest’anno – spiega il presidente del circolo, Cristiano Caldironi -, è mescolare artisti affermati a giovani promesse ma tutti ravennati di nascita. Tra questi Matteo Bigazzi che, con la sua cresta e il suo giubbotto in pelle, è un inaspettato quanto sorprendente cantante lirico. Porteremo anche Sonia Davis, la donna che ha conosciuto David Bowie e cantato con i Simply Red, il 27 ottobre, oltre a organizzare la Noche Flamenca il 10 novembre e il Gospel di Natale con il coro della scuola Mikrokosmos guidato dalla cantante Valentina Cortesi il 22 dicembre».

Grande novità di quest’anno, sarà il ‘Mariani Music Contest’, una competizione alla scoperta di voci nuove e gruppi emergenti. «Ogni primo giovedì del mese – racconta il coordinatore Luca di Luzio dell’associazione Jazzlife -, a cominciare proprio dal 6, da ottobre sino ad aprile, i giovani artisti potranno confrontarsi sul palco e saranno giudicati da una giuria tecnica di professionisti e dal pubblico presente in sala. Il vincitore finale si porterà a casa una produzione in studio e la possibilità di esibirsi in un intero concerto organizzato al Mariani. L’intento è di dare un’opportunità di visibilità ai tanti ragazzi delle scuole e dei conservatori».

Dopo il buon esisto dello scorso anno, il venerdì sera vede il ritorno dei ‘Venerdì in Jazz’, fino al 27 gennaio prossimo: dodici concerti con grandi interpreti del panorama jazz italiano e internazionale, per una rassegna che spazierà dal jazz al funky e al soul, passando per il gipsy jazz e la musica italiana del Bel Paese. Tra gli ospiti, il clarinettista abruzzese Bepi D’Amato il 21 ottobre, il cantante –bassista di Chicago Vonn Washington, il Luca di Luzio Blue(s) Room Trio e il sassofonista ravennate Alessandro Scala. Dal 13 al 18 novembre, la cucina dei grandi chef incontrerà l’opera, nello spettacolo – in prima assoluta – ‘Gioacchino Rossini in Un piacer di gusto eguale’, ideato dal giovane regista londinese Ugo Massabò, che integra il ristorante e il teatro in un continuo scambio fra protagonisti e pubblico.

03 - 10 - 2016
© riproduzione riservata

commenti

lascia un commento

Non ti sei ancora registrato? Registrati ora e lasciaci il tuo commento.

Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Copia qui questo codice* :3106

 

I campi con * sono obbligatori.
Registrandomi accetto le condizioni d'uso di Ravenna & Dintorni.

 

Accedi con il tuo account

Email
Password

Password dimenticata?
Inserisci qui sotto la tua mail e premi il pulsante Recupera

Email

 
Copyright © Reclam Edizioni & Comunicazione - Viale della Lirica, 43 - 48124 Ravenna - www.reclam.ra.it
Credits: progetto e sviluppo di G&M Network Srl - Filosofia e Tecnologia Web - www.gemnetwork.it