Notizie di Ravenna su cronaca, politica, cultura

Lunedì 20 Febbraio 2017

i dati

Le imprese in provincia calano ancora
ma meno dell'anno scorso

Primi segnali positivi registrati dalla Camera di Commercio

Al 30 settembre scorso le aziende iscritte nel Registro delle Imprese della Camera di commercio di Ravenna erano 40.395, 121 in meno rispetto alla stessa data dell’anno passato.

Negli ultimi dodici mesi sono state registrate 2.214 nuove iscrizioni a fronte di 2.247 cancellazioni volontarie, il che ha determinato un saldo negativo di 33 unità (si arriva a 121 con cessazioni d'ufficio e ulteriori rettifiche) considerevolmente minore rispetto a quello degli ultimi anni. A questo risultato ha contribuito soprattutto il calo delle cessazioni (87 in meno rispetto al 2015). Il calo di 33 unità, al netto delle cancellazioni d'ufficio, si traduce in un tasso di variazione su base annua pari al -0,08 percento in deciso miglioramento rispetto al -0,28% osservato nel 2015.

Va però osservato – sottolineano dalla Camera di Commercio – che la leggera riduzione del numero complessivo delle imprese si accompagna spesso a cambiamenti nella forma giuridica, con il passaggio da imprese individuali a forme societarie più strutturate: aspetto questo che va valutato positivamente.

Le imprese femminili rappresentano circa 1/5 del totale e si riscontrano principalmente nei settori del commercio, dell'agricoltura, del turismo e dei servizi alla persona. Sostanzialmente stabili le imprese giovanili (rappresentano il 6,5% del totale), mentre risultano in crescita le “imprese straniere”: sono 4.325 (con una quota pari al 10,7% del totale) e sono condotte per circa ¼ da cittadini comunitari e per i restanti ¾ da cittadini extracomunitari.

Un altro dato positivo è rappresentato dalle start-up innovative. «Riteniamo utile – termina la nota della Camera di Commercio – riportare non tanto il dato relativo a quante ne nascono, ma la loro consistenza. Se a maggio del 2014 erano 11, ad aprile 2016 se ne contavano 49 e ora ne risultano 54».

10 - 11 - 2016
© riproduzione riservata

commenti

mammaliturchi 10 Novembre 2016
L'ottimismo e' il sale della vita... Pero' non e' che si puo' esagerare. Quindi ad esempio, il fatto nel 2014 guadagnavo 100, poi nel 2015 guadagnavo 90 ed ora nel 2016 sono calato solo fino a 85 secondo questo articolo lo dovrei vedere come fatto positivo. Ma come si fa' a fare certe dichiarazioni..? Qual' e' la finalita'? La camera di commercio non avrebbe il compito di tutelare i commercianti e denunciare i problemi del settore anzichè dare informazioni distorte?

livius74 10 Novembre 2016
sono informazioni di regime, diciamo ai cittadini quello che il governo vuole....è come la boiata dell'aumento delle assunzioni quando sono state solo modifiche contrattuali....continuiamo a falsare le notizie per far credere che tutto vada bene, è dal 2008 che la crisi è finita ed è iniziata la ripresa economica....

lascia un commento

Non ti sei ancora registrato? Registrati ora e lasciaci il tuo commento.

Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Copia qui questo codice* :2334

 

I campi con * sono obbligatori.
Registrandomi accetto le condizioni d'uso di Ravenna & Dintorni.

 

Accedi con il tuo account

Email
Password

Password dimenticata?
Inserisci qui sotto la tua mail e premi il pulsante Recupera

Email

 
Copyright © Reclam Edizioni & Comunicazione - Viale della Lirica, 43 - 48124 Ravenna - www.reclam.ra.it
Credits: progetto e sviluppo di G&M Network Srl - Filosofia e Tecnologia Web - www.gemnetwork.it