Notizie di Ravenna su cronaca, politica, cultura

Sabato 25 Febbraio 2017

mobilitą

Ai parcometri pass giornalieri da 8 euro
per entrare nelle Ztl del centro di Ravenna

Al via la fase sperimentale. Il sistema a regime dal 5 dicembre
Cambierà critica: «Così auto con 4 frecce e caos assurdo a ogni ora»

Parte oggi, lunedì 21 novembre, la fase sperimentale della modalità semplificata per ottenere il pass, valido 24 ore, che consente l'accesso dei veicoli ai varchi Sirio che sorvegliano le zone a traffico limitato del centro storico di Ravenna.

Grazie ai parcometri esistenti nelle aree di sosta, inserendo il numero di targa e pagando il corrispettivo di 8 euro, si potrà ottenere la stampa del contrassegno da esibire sul cruscotto dell'auto che consentirà il transito per 24 ore e la sosta per un massimo di 90 minuti nelle strade appartenenti alle zone a traffico limitato (ma non nelle aree pedonali, quali ad esempio piazza del Popolo, via Boccaccio, via Galla Placidia).

La fase sperimentale prevede il rilascio di contrassegni solo dal parcometro installato nella sede della Polizia municipale di via D'Alaggio, fino al 4 dicembre, allo scopo di verificare il funzionamento corretto. Dal 5 dicembre invece il sistema entrerà a regime: i parcometri abilitati al rilascio dei pass sono solo quelli collocati nelle aree di sosta di piazzale Torre Umbratica, via Agusta (al civico 2), piazza Mameli, piazza della Resistenza, via Maggiore (al civico 62), via R. Ricci angolo con via Castel san Pietro, viale Santi Baldini incrocio via Gradisca, via D'Alaggio 3, sede della Polizia municipale.

«Le tecnologie di cui siamo in possesso - afferma l'assessore Roberto Fagnani - ci consentono di dare una svolta innovativa ai servizi al cittadino e il contrassegno per accedere alla ztl diventa 'fai da te', 24 ore su 24. Con il duplice risultato di semplificare la vita agli automobilisti che potranno disporre subito di un pass al bisogno evitando le sanzioni di Sirio, e di impiegare in modo più consono le unità della Polizia municipale adibite in precedenza a questi compiti».

Tra le prime reazioni, quella molto critica del movimento civico Cambierà, che in una nota inviata alla stampa dalla consigliera Samantha Tardi (che pubblichiamo integralmente qui sotto tra gli allegati e in cui si fa riferimento anche all'odg approvato in settembre sulle auto ibride) lancia l'allarme, prefigurando «un caos assurdo a qualsiasi ora» in centro storico.

«Ci immaginiamo – scrive Tardi – già decine di auto ferme con le quattro frecce davanti ai numerosi negozi del centro durante le festività natalizie in preda al delirio da “shopping a km 0”, con auto cariche di persone che, con somma soddisfazione, divideranno la somma di 8 euro per poter scorrazzare a piacimento per le vie più “in” della città. Siamo esterrefatti da una scelta simile, soprattutto quando leggiamo agli ingressi cittadini cartelli di divieto di transito dal lunedì alla domenica per tenere monitorate le emissioni di PM10 e scongiurare i numerosi sforamenti. Non ci capacitiamo dell’incoerenza amministrativa che si dimostra eliminando parcheggi a ridosso del centro storico, promuovendo i mezzi pubblici come alternativa, per poi favorire gli ingressi direttamente in auto, pedonalizzando intanto completamente la zona del mausoleo di Galla Placidia».

21 - 11 - 2016
© riproduzione riservata

commenti

lascia un commento

Non ti sei ancora registrato? Registrati ora e lasciaci il tuo commento.

Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Copia qui questo codice* :1140

 

I campi con * sono obbligatori.
Registrandomi accetto le condizioni d'uso di Ravenna & Dintorni.

 

Accedi con il tuo account

Email
Password

Password dimenticata?
Inserisci qui sotto la tua mail e premi il pulsante Recupera

Email

 
Copyright © Reclam Edizioni & Comunicazione - Viale della Lirica, 43 - 48124 Ravenna - www.reclam.ra.it
Credits: progetto e sviluppo di G&M Network Srl - Filosofia e Tecnologia Web - www.gemnetwork.it