Notizie di Ravenna su cronaca, politica, cultura

Domenica 26 Marzo 2017

il festival

Tornano i cortometraggi da Sogni
Al Rasi dal 22 al 25 marzo

Il circolo Sogni presenta la diciottesima edizione del festival internazionale di cortometraggi "Corti da Sogni Antonio Ricci". Dal 22 al 25 marzo sono in programma quattro giornate di proiezioni, eventi speciali e incontri con registi e attori provenienti dall’Italia e dall’estero. Sul palco del teatro Rasi di Ravenna si andranno a scoprire le cinematografie di tutti i continenti. Come da tradizione, l'ingresso è gratuito (tesseramento in loco per il circolo Sogni 2 euro).

Le proiezioni prenderanno il via mercoledì 22 marzo dalle 20.30. Si proseguirà al giovedì, quando le visioni dei corti cominceranno alle 18. Al venerdì le proiezioni saranno dal mattino (dalle 10), aperte al pubblico nell’ambito del laboratorio promosso dal Grr festival. Sempre al venerdì la programmazione riprenderà alle 18 per proseguire per tutta la sera. Il sabato è prevista una giornata di cinema a partire dalle 9.15 con le proiezioni dei corti dedicati al pubblico dei giovani e giovanissimi. Dopo i corti del mattino, si riprenderà alle 16 e dalle 20 ci sarà la serata finale, condotta dal giornalista Alberto Mazzotti, con la proiezione e la premiazione dei cortometraggi vincitori. La serata di premiazioni sarà preceduta da un aperitivo, intorno alle 19.30, in compagnia dei protagonisti del festival presenti a Ravenna.

Il festival è organizzato dal circolo del cinema Sogni e dalla Uicc con il patrocinio e il contributo del ministero per i Beni e le attività culturali, in compartecipazione con il Comune di Ravenna e con il contributo della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.

Nell'edizione 2017 di Corti da Sogni saranno proposti, in concorso, 69 cortometraggi provenienti da 27 nazioni e selezionati tra le oltre 1.400 opere iscritte al festival. Per la prima volta il festival ospiterà un cortometraggio proveniente dal Kuwait. Dei lavori giunti in selezione, il 31% è rappresentato da opere prime; a testimonianza di ciò vi è anche la giovane età dei partecipanti, il 34% dei registi e delle registe ha un'età compresa tra i 25 e i 34 anni. Le registe rappresentano circa il 30% di tutti gli iscritti al concorso.

Oltre ai corti in concorso, il Festival proporrà alcuni eventi speciali. La finestra sul cinema d'autore quest’anno è dedicata a Osvaldo Cavandoli, figura di riferimento per il cinema d’animazione italiano e conosciuto al grande pubblico per il personaggio La Linea: nella giornata di apertura, il mercoledì sera, è in programma una conversazione tra il figlio, Sergio Cavandoli, ed Eric Rittatore, presidente dell'associazione culturale Cartùn. Sabato pomeriggio sarà proiettato, alla presenza dell’attore Germano Gentile, il film “Blaxploitalian”, che indaga sulla presenza dei neri nel cinema italiano attraverso lo sguardo di Fred Kuwornu, regista di origini ghanesi nato e cresciuto a Bologna e newyorchese d’adozione. E l’artista e incisore ravennate Giuseppe Maestri, al quale è dedicato uno dei premi del festival, riceverà un ulteriore omaggio grazie alla proiezione del video “The Encounter (L'incontro)” di Luca Maria Baldini.

Per tutte le novità in tempo reale si può consultare la pagina Facebook del circolo Sogni Antonio Ricci

20 - 03 - 2017
© riproduzione riservata

commenti

lascia un commento

Non ti sei ancora registrato? Registrati ora e lasciaci il tuo commento.

Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Copia qui questo codice* :2705

 

I campi con * sono obbligatori.
Registrandomi accetto le condizioni d'uso di Ravenna & Dintorni.

 

Accedi con il tuo account

Email
Password

Password dimenticata?
Inserisci qui sotto la tua mail e premi il pulsante Recupera

Email

 
Copyright © Reclam Edizioni & Comunicazione - Viale della Lirica, 43 - 48124 Ravenna - www.reclam.ra.it
Credits: progetto e sviluppo di G&M Network Srl - Filosofia e Tecnologia Web - www.gemnetwork.it