Bandi export: finanziamenti da 4,2 milioni di euro per le imprese dalla Regione

Le domande potranno essere presentate dalle ore 12 del 13 maggio 2019 e fino alle ore 16 del 19 luglio 2019, esclusivamente sul portale regionale

Consulenza ImpreseDue nuovi bandi per la promozione di export, fiere e contributi per le imprese emiliano-romagnole sui mercati europei e mondiali, con un contributo regionale per entrambi pari a 4,26 milioni di euro. Si tratta di un intervento che segue quello finanziato con 27 milioni, relativo alla Legge regionale 14 del 2014 “Promozione degli investimenti in Emilia-Romagna”. L’impegno della Regione si completerà entro il prossimo mese di giugno, con l’uscita di altri sette bandi. L’investimento complessivo finale toccherà i 35,3 milioni di euro nel trienno 2019-2021.

L’obiettivo strategico della Regione è supportare l’internazionalizzazione del sistema produttivo regionale, utilizzando fondi propri ed europei (Por Fesr e Por Fse 2014-2020). Le risorse andranno a sostenere, tra l’altro, i Consorzi per l’internazionalizzazione, la partecipazione delle imprese made in Emilia-Romagna a fiere internazionali, il programma di assistenza delle start up e delle Pmi in Silicon Valley.

CONAD APRILE MRT2 01 – 30 04 19

Il primo bando ha un budget di 3 milioni di euro e si rivolge a micro, piccole e medie imprese. Finanzia la promozione internazionale tramite la partecipazione a fiere estere, purché il progetto comprenda almeno tre rassegne o, in alternativa, due fiere e un evento promozionale (degustazione, dimostrazione prodotti, ecc). I progetti dovranno aver inizio l’1 gennaio 2020 e concludersi entro il 31 dicembre dello stesso anno.
Il contributo è del 30% delle spese ammissibili, fino ad un massimo di 30 mila euro.

Le domande potranno essere presentate dalle ore 12 del 13 maggio 2019 e fino alle ore 16 del 19 luglio 2019, esclusivamente sul portale regionale Sfinge2020. Il secondo bando ha una dotazione di 1,26 milioni di euro con un contributo massimo pari al 50% del valore delle spese ammissibili, e comunque non superiore a 80 mila euro.

È aperto alle associazioni imprenditoriali, alle Camere di commercio e fondazioni per la promozione economica della regione. I promotori dovranno raccogliere l’adesione di almeno otto piccole e medie imprese ai loro progetti, riguardanti la promozione delle imprese per filiera. Fra le possibili azioni anche la partecipazione collettiva a fiere e a eventi, realizzazione di incontri business-to-business e incoming di operatori esteri, promozione tramite media e internet. I progetti potranno iniziare nel 2019 ma dovranno terminare entro il 2020.

DECO – PIADINA LORIANA CULT LEAD SPETTACOLI 01 01 – 31 12 18
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19