156 – Ravenna città d’arte

Bovini Ravenna Città D'arteNel 1970 Giuseppe Bovini, Direttore dell’Istituto di Antichità ravennati e bizantine dell’Università di Bologna, dava alle stampe per le Edizioni Longo un volume intitolato Ravenna città d’arte, un’opera che era stata pensata non solo per il turista, ma anche per chi desiderava un approccio più consapevole allo studio dei monumenti ravennati.
La pubblicazione, come si può leggere nella premessa al testo, «non ha il solo scopo di servire da guida-itinerario per la visita ai monumenti di Ravenna, ma intende costituire altresì un libro-ricordo, nel quale anche le persone colte possano trovare registrate le principali teorie che i numerosi studiosi che si sono occupati di Ravenna hanno avanzato sia per quanto riguarda l’interpretazione delle scene figurate, sia per quanto si riferisce all’inquadramento cronologico dei singoli monumenti». Essendo anche un testo per il visitatore «per meglio raggiungere lo scopo di servire da guida, il volume presenta i monumenti riuniti per gruppi con criterio di vicinanza topografica, tralasciando di conseguenza il criterio della successione cronologica».
Dopo un’ampia premessa sulla storia della città, venivano indicati quattro percorsi urbani oltre ai quali ne era suggerito uno extraurbano che teneva conto del Mausoleo di Teodorico e della Basilica di Sant’Apollinare in Classe. Bellissime le foto, soprattutto quelle in bianco e nero, che restituiscono uno sguardo quanto mai interessante sul modo di osservare i monumenti e le opere d’arte.

CENTRALE LATTE CESENA BILLB 03 – 16 05 20
RAVENNANTICA MOSTRE TAMO BILLB TOP 08 04 – 30 06 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 31 05 21
EROSANTEROS POLIS – HOME E CULT BILLB TOP – 01 – 16 05 21