Ravenna in Comune, finale triste

Potrebbe andare peggio? La risposta è: nemmeno se piovesse. Dopo cinque anni da quel progetto  che fu Ravenna in Comune, oggi siamo a contare i pezzi sparsi di qua e di là dalla fatidica linea chiamata Pd. Quel simbolo allegro, quel nome allora nuovo era una lista che riuniva partiti e associazioni a sinistra, che in una campagna elettorale intensa presentò idee, progetti, candidature, guidati da una persone come Raffaella Sutter, dalle competenze e qualità umani riconosciute anche dagli avversari. Oggi Ravenna in Comune non si capisce nemmeno bene se esista più, ma dalle sue file sono usciti al momento due candidati sindaci per liste di sinistra e un appello di persone che invece vorrebbero entrare a far parte della maggioranza che sostiene De Pascale, ma che non si capisce bene se e come. Più che i pezzi di un puzzle da ricomporre, sembrano un po’ cocci di un vaso rotto impossibile da aggiustare.

leggi gli altri Bomboloni
ESP AREA PLUS – HOME BILLB MID FISSO 22 11 – 08 12 21
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 – 31 12 21
RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21