Se Salvini se ne fosse stato un po’ più in Lombardia e in Veneto, forse…

A questo punto c’è da chiedersi se la Regione sia mai stata davvero contendibile o se un po’ di elettori non si siano presi gioco di tutti dichiarandosi di destra per poi votare a sinistra.

Oppure se sia successo che a un certo punto Salvini & Co. abbiano forse un po’ esagerato con questa faccenda della liberazione, del modello lombardo per la Sanità e dei veneti più bravi con le tasse, con la presenza massiccia di Salvini qui a suonare campanelli e a parlare in piazza.

E alla fine chissà, magari anche i più pigri, nella corrente delle Sardine, hanno pensato che va beh, magari Bonaccini non è il massimo, ma davvero Salvini in casa con tutti i suoi veneti e lombardi anche no. Meglio un modenese che in fondo ha pure dimostrato di saper fare il suo mestiere…

Magari se Salvini fosse stato un po’ più a casa sua, tra Lombardia e Veneto, e ci avesse messo un candidato votato almeno dai suoi, la sconfitta oggi sarebbe stata meno bruciante.

leggi gli altri Bomboloni
WIND BILLB MID1 01 – 24 08 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 08 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20