Paperino eroe dei fumetti in edicola

Paperino E DanteMentre le librerie sono chiuse, per non cadere in crisi di astinenza da lettura si possono rivalutare le edicole (in realtà si dovrebbero tenere care sempre). Si trovano romanzi di ogni tipo, con in testa le collane da edicola di Mondadori (sono appena usciti due titoli di autori italiani: Stefano Di Marino nel Giallo e Alessio Gallerani in Segretissimo) e fumetti di “tutti i colori”, dalle serie storiche, a partire da Bonelli; alle ristampe proposte come inserti ai quotidiani.

Il Gruppo editoriale Gedi dal 14 marzo ha iniziato a riproporre i “Capolavori della letteratura”: le famosissime parodie dei romanzi più celebri di tutti i tempi, con protagonisti gli eroi Disney, uscite sul periodico “Topolino” a partire dal 1949. Gli autori italiani Disney sono stati la punta di diamante di una scelta narrativa che ha avuto alcune stagioni di gloria anche in tivù e al cinema.

L’iniziativa recupera e amplia, in versione economica, quella di Giunti del 2016: stesso titolo, analoga… confusione cronologica. Il primo numero in edicola contiene Paperino e il Conte di Montecristo, come titolo portante; seguito da Le straordinarie avventure di Paperin Girandola, del 1959 e Paperin Caramba y Carmen Olè del 1979.
La prima parodia realizzata per “Topolino” in realtà è stata L’inferno di Topolino, uscita fra ottobre 1949 e marzo 1950: lavoro straordinario sceneggiato da Guido Martina, che nelle didascalie ha rispettato la metrica delle terzine dantesche; e disegnato da Angelo Bioletto, pittore e disegnatore “prestato” al fumetto solo per tre storie (sempre scritte da Martina). L’avventura, insieme a Messer Papero e il Ghibellin fuggiasco, sempre ispirata a Dante, è il numero 2 della collana (21 marzo).

Due considerazioni: queste storie italiane del mondo disney sono insuperabili; la Disney Usa ha fatto qualche tentativo di imitarle, moltissimi anni fa, senza alcun successo (le loro parodie erano stupidotte).
Il lavoro degli artisti di casa nostra prosegue ancora oggi, con esiti che sfiorano la perfezione come Una ballata del Topo Salato (marzo 2017) disegnato da Giorgio Cavazzano; o il Moby Dick di Artibani e Mottura, con Paperone nelle vesti del capitano Achab (2013). Insomma, un’altra eccellenza della letteratura disegnata italiana. Restano inspiegabili – ed ecco la seconda considerazione – la scelta di non rispettare la cronologia originale e molti, troppi accostamenti strani.
Nel caso dell’Inferno, mettere insieme storie “dantesche” ha senso, ma cosa c’entra Dumas con Robida e Merimée del primo volume? Li unisce la nazionalità degli autori? E le antologie vanno avanti così per quasi tutti i numeri (40 settimane). Pazienza. Paperino resta un eroe.

CHEF TO CHEF PER NINO CARNOLI BILLB TOP 28 03 – 05 04 20
AGENZIA MARIS BILLB CP 25 02 03 – 30 04 20
IDEA CASA BILLB MID2 01 – 14 04 20
STUDIO EFFE BILLB 19 03 – 19 04 20
SCOR ASTASY BILLB MID2 02 03 – 30 04 20
COFARI HOME LEAD BOTTOM 30 03 – 12 04 20