Foto con la paziente morta, radiata dall’albo infermieri Daniela Poggiali

Dopo l’assoluzione in appello per l’omicidio arriva la decisione del collegio Ipasvi. Ci sono però altri due gradi di giudizio a cui appellarsi

Daniela Poggiali FotoAssolta dai giudici per l’omicidio ma condannata dai colleghi per le foto. Daniela Poggiali è stata radiata dall’albo degli infermieri professionali. La 45enne di Giovecca, arrestata e condannata in primo grado per la morte della 78enne Rosa Maria Calderoni ma poi assolta in appello, è stata ascoltata dal collegio Ipasvi che si è pronunciato a maggioranza. Radiata a causa delle foto che la ritraevano con una paziente morta in pose quanto meno discutibili, scattate da una operatrice socio sanitaria.

Un momento di macabra goliardia per la quale Poggiali si è ripetutamente scusata, sia in aula sia in tv, ma che sono state ritenute deontologicamente troppo gravi dal collegio che ieri sera, martedì 17 ottobre, ha deciso per la radiazione. Anche in questo caso, come ricordano le edizioni ravennate Resto del Carlino  e Corriere di Romagna che oggi riportano la notizia, ci sarà modo di fare appello: prima alla Commissione centrale per gli esercenti e le professioni sanitarie e poi, eventualmente, in Cassazione.

FAMILA MRT2 9 – 15 07 20
OASI BEACH – BILLB MID1 09 – 15 07 20
ORIGINAL PARQUET BILLB MID1 FISSO 30 04 – 02 07 20
CONSAR HOME BILLB 03 – 09 07 20
ART E PARQUET BILLB TOP 25 06 – 09 07 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 07 20