Polizia municipale: «Chiamate quotidiane dai cittadini per rifiuti conferiti male»

E i facchini dei negozi di arredamento abbandonano i mobili per strada. Il comandante Giacomini fa il punto dell’attività ambientale. Lasciare immondizia fuori dal cassonetto può costare 166 euro di multa

Rifit

Due uomini abbandonano una lavatrice per strada di notte: la scena è stata filmata dalle telecamere del Comune di Ravenna

Abbandonare un rifiuto fuori dal cassonetto può costare 104 euro ma, se il materiale è ingombrante, si arriva a 166 euro. Cinque le contravvenzioni staccate a Ravenna finora nel 2018 per questa irregolarità. Nemmeno bruciarli può essere una buona idea: si rischia di essere multati come capitato ad un tale a Lido di Classe, costretto a pagare 172,15 euro. Se poi avete un veicolo e non lo consegnate al rottamatore autorizzato la multa lievita fino a 1.666 euro. È accaduto a Filetto. A Lido Adriano, il 5 aprile, i vigili hanno staccato una contravvenzione da 600 euro per abbandono di rifiuti su suolo. Se siete camper e scaricate le acque nere, non fatelo fuori dai luoghi autorizzati: rischiate di pagare 85 euro. Questo è il bilancio della polizia municipale di Ravenna sui controlli di rifiuti nel 2018. A queste sanzioni amministrative vanno aggiunti un paio di reati per un titolare di impresa e per l’inosservanza di una ordinanza del sindaco sul tema.

Il comandante Andrea Giacomini commenta i dati spiegando che «per i controlli non abbiamo ancora le cosiddette foto trappole e utilizziamo la videosorveglianza cittadina che è comunque un buono strumento anche se non tutte le persone che abbandonano i rifiuti sono riconoscibili». La questione «è molto sentita anche se per ora abbiamo dato priorità ad altro: prima i giardini Speyer, poi la questione della spiaggia e dell’abusivismo, ora una serie di protocolli della sicurezza. Ci sarà poi da riorganizzare il Corpo – dice Giacomini –, quindi cerchiamo di affrontare un problema alla volta». In ogni caso «i ravennati si arrabbiano quando vedono un rifiuto conferito male: arrivano quotidianamente segnalazioni da parte dei cittadini. Va detto che è indice di senso civico, quindi è positivo».

CONAD VINI SABBIONI ORIOLO MRT2 07 – 13 11 19

In larga parte si tratta di rifiuti ingombranti che vengono lasciati fuori dal cassonetto. «In particolare abbiamo notato che ci sono addetti di mobilifici che, dopo aver montato il nuovo mobile al cliente, lasciano il vecchio fuori dal cassonetto. Si tratta di un modo sbagliato di smaltire il rifiuto ed è sanzionabile. Abbiamo anche contattato le catene di arredamento per segnalarlo…». Per Giacomini «c’è molta ignoranza sul tema. Si pensa che basti appoggiare il rifiuto ingombrante fuori dal cassonetto. Non è così e si rischia una multa facilmente evitabile dal momento che Hera fa il servizio gratuito di ritiro a domicilio. Va però detto che non è così dappertutto, esistono Comuni in cui in effetti il rifiuto va lasciato vicino al cassonetto».

LA MUCCA VIOLA – BILLB MID1 11 – 25 11 19
RAVEGAN HOME BILLB 11 – 24 11 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19