Crollo della diga a S. Bartolo: le indagini si allargano agli studi di progettazione

Sarebbero una decina le persone sotto la lente di ingrandimento dei magistrati. Il cedimento causò la morte del 52enne Danilo Zavatta

Ci sarebbero altri indagati per il crollo della diga di San Bartolo dello scorso 25 ottobre. Lo scrive l’edizione ravennate del Resto del Carlino di oggi, 17 novembre. Almeno una decina – riferisce il quotidiano – le persone indagate. I primi quattro avvisi di garanzia erano partiti subito dopo il crollo nei confronti dell’azienda che aveva eseguito i lavori alla chiusa. In particolare la procura ha acquisito carte di due studi di progettazione, uno lombardo e uno cesenate, per far luce sul crollo dove è morto il 52enne Danilo Zavatta. Serviranno almeno tre mesi ai periti nominati dalla procura per chiarire la dinamica del crollo.  Non è escluso che le indagini si allarghino ulteriormente ad altre persone.

 

CONAD APRILE MRT2 01 – 30 04 19

 

DECO – PIADINA LORIANA CULT LEAD SPETTACOLI 01 01 – 31 12 18
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19