Presidio all’ingresso dell’ospedale per isolare pazienti con sintomi da coronavirus

Moduli provvisori per il triage dove sottoporre le persone ai primi controlli

Ospedale Di RavennaAll’ospedale di Ravenna la protezione civile regionale ha predisposto un presidio a protezione degli operatori sanitari per dividere già all’ingresso i pazienti con possibili sintomi da coronavirus dagli altri. Si tratta di nuovi moduli provvisori per il triage dove poter sottoporre le persone ai primi controlli prima di accoglierle all’interno dei servizi ospedalieri. Oltre a Ravenna ne sono stati allestiti tre in provincia di Modena e uno a Ferrara, che si aggiungo a quelli già installati a Piacenza. Altri sono previsti nelle altre province della regione

Intanto in Emilia-Romagna il numero di casi positivi al nuovo Sars-Cov-2 sale a 47 (aggiornato alla serata del 26 febbraio) su quasi 630 test tampone refertati: 28 a Piacenza, 8 a Parma, 8 a Modena – tutti riconducibili al focolaio lombardo – e 3 a Rimini, sui quali sono in corso approfondimenti epidemiologici. Dei 47, sono 3 i pazienti in terapia intensiva, quasi la metà sono in isolamento domiciliare a casa.

RAVENNANTICA – CRE BILLB 15 06 – 09 08 20
RAVENNANTICA – CLASSE CHIARO LUNA BILLB 30 06 – 31 07 20
ART E PARQUET BILLB TOP 25 06 – 09 07 20
CONSAR HOME BILLB 03 – 09 07 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 07 20