Al porto sequestrato un container con 11 tonnellate di uva dall’Egitto

La guardia di finanza ha individuato delle difformità tra la tipologia di frutta e l’indicazione sui documenti per evitare i limiti di specifiche autorizzazioni di produzione e i vincoli di un disciplinare

FotoUva 13Un container con undici tonnellate di uva tavola proveniente dall’Egito e diretto a un’impresa in Veneto, per la commercializzazione nel nord Italia, è stato sequestrato dalla guardia di finanza al porto di Ravenna. La frutta aveva etichette contraffatte: si trattava di una particolare varietà senza semi, difforme rispetto a quella descritta nei documenti accompagnatori, soggetta a specifiche autorizzazioni di produzione e importazione e vincolata ad un rigoroso disciplinare. La frode alimentare veniva confermata dalla perizia tecnica effettuata con l’ausilio della società titolare del marchio registrato. Il legale rappresentante della ditta importatrice è stato denunciato alla procura della Repubblica di Ravenna per contraffazione di prodotti alimentari e usurpazione di titoli di proprietà industriale. L’operazione, condotta dai militari della seconda compagnia in collaborazione con i funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, si è conclusa nei giorni scorsi.

 

CONSAR BILLB 23 – 30 06 22
MOSTRA ALLA NATURA PALAZZO SAN GIACOMO BILLB 17 06 – 25 09 22
UNIVERSO BILLB 27 06 – 03 07 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 12 22
RFM 2022 PUNTI DIFFUSIONE AZIENDE BILLB 16 06 – 21 07 22
ASER LEAD BOTTOM 01 04 – 30 06 22