Nel ravennate due casi positivi, 44 quelli rilevati in Emilia-Romagna

L’assessore regionale alla sanità Donini: «diversi nuovi focolai dovuti a giovani rientrati da vacanze all’estero»

Diagnosi Covid 19In provincia di Ravenna oggi si sono registrate 2 nuove positivitàun uomo e una donna con lievi sintomi, ma in isolamento domiciliare. Sono stati individuati a seguito di contact tracing e tampone effettuato a seguito di sintomi.
Non si registrano decessi mentre risulta una nuova guarigione completa.

Per quanto riguarda la regione Emilia-Romagna sono stati rilevati 44 casi di positività in più rispetto a ieri, di cui 30 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali, e 14 sintomatici.
Per quanto riguarda la situazione nelle province, i numeri più elevati si registrano a Reggio Emilia, con 10 nuovi casi, di cui 8 in isolamento domiciliare e 2 ricoverati (non in terapia intensiva). Nessun nuovo caso invece è stato segnalato nell’imolese e nel ferrarese.
I tamponi effettuati ieri sono 8.147, per un totale di  722.280. A questi si aggiungono anche 1.292 test sierologici.
I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 1.712 (37 in più di quelli registrati ieri).
D’altra parte si registrano due nuovi decessi, uno in provincia di Bologna e l’altro nel reggiano. Il numero totale sale dunque a 4.294.
Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 1.627 (+35 rispetto a ieri), circa il 95% dei casi attivi.
Restano 4 i pazienti in terapia intensiva, salgono a 81 quelli ricoverati negli altri reparti Covid, due in più rispetto a ieri.
Le persone complessivamente guarite sono 24.046 (+5 rispetto a ieri).

FAMILA MRT 24 11 – 02 12 20

Per quanto riguarda l’andamento dei contagi, l’assessore regionale alle Politiche per la salute, Raffaele Donini, ha sottolineato: «In Europa viviamo una situazione drammatica, in Italia i casi sono aumentati in modo considerevole, in Emilia-Romagna stiamo ancora riuscendo ad esercitare l’azione di contact tracing grazie alla quale i positivi vengono scoperti nell’85% dei casi già in isolamento. Ma oggi voglio fare un appello: i focolai che abbiamo sul territorio – spiega l’assessore – sono prevalentemente dovuti a ragazzi giovani che tornano dalle vacanze all’estero, nelle quali probabilmente non hanno avuto le precauzioni dovute o non erano in contesti in cui le precauzioni erano applicate».

ARKA ERGO STUDIO BILLB 12 11 – 31 12 2020
CONAD APERTI BILLB 22 03 – 31 12 20
ASER LEAD BOTTOM 30 11 – 20 12 20
REGIONE ER LEGALITA LEAD 30 11 – 31 12 20