La musica raggiunge gli ultimi: 22 concerti in carcere, ospedale e centri sociali

L’orchestra giovanile Cherubini fondata nel 2004 da Riccardo Muti si accinge a portare Bach, Mozart, Rossini e Nino Rota nei luoghi della cura e del recupero delle persone. Primo appuntamento il 2 giugno a Port’Aurea

Riccardo Muti“La Musica senza barriere”, iniziativa avviata quest’anno parallelamente al Ravenna Festival in sinergia fra l’orchestra in residence Cherubini e varie associazioni di volontariato, segue le tracce del maestro Riccardo Muti che nell’agosto scorso portò la lirica nella Casa Circondariale. «La musica non è solo un fatto estetico, ma anche etico», disse Muti a chi gliene chiedeva ragione.

Quest’anno la  Giovanile Cherubini ha fatta propria la lezione del suo mentore, sdoppiandosi in gruppi che vanno dal solista all’ottetto con strumenti ad archi e a fiato. Con essi si accinge a portare nei luoghi di raccolta di malati, reclusi, anziani e inabili brani musicali di vari compositori, da Bach a Mozart, da Rossini a Nino Rota, in forme classiche o in divagazioni più moderne, nella consapevolezza che la musica, comunque declinata, è una forma di terapia dell’anima.

FAMILA – HOME MRT2 17 – 23 10 19

Le richieste di numerose associazioni di volontariato hanno dato luogo a un programma di 22 concerti in 13 luoghi di città e provincia destinati alla cura e al recupero delle persone. Domenica 2 giugno alle 21 il primo appuntamento, significativamente nel cortile della Casa Circondariale a cui faranno seguito i concerti del 13 giugno, del 5 e del 20 luglio. Quattro concerti sono in programma all’Ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna: il 6 e il 10 giugno,  il 10 e il 20 luglio.

Grazie alle proposte vagliate da Carla Delfrate e coordinate dall’ispettore Leandro Nannini, ci saranno concerti anche all’associazione Alzheimer e alla Caritas, all’Associazione Volontariato San Rocco, al Centro Sociale San Rocco Baronio, al Centro Sociale Le Rose, all’Associazione Letizia.

In provincia ci saranno concerti al Centro Sociale Abbondanza di Bagnacavallo, al Centro Sociale Porta Nova di Russi, al Comitato cittadino per l’Anziano di Alfonsine, al Coordinamento del Volontariato e alla Casa Residenza Anziani Busignani di Cervia.

Elsa Signorino, assessora alla Cultura comunale, ha definito l’iniziativa «azione di profilo comunitario»  in quanto «raccoglie energie diverse intorno a un unico progetto di alto valore etico e sociale».

L’Orchestra Cherubini, fondata da Muti nel 2004, si avvale di musicisti meno che trentenni che durante la permanenza in compagine si confrontano con direttori e solisti di calibro mondiale. La nascita di gruppi di camera migliora il rapporto dialettico fra gli elementi ed è la formula ideale per questa serie di concerti nei quali la musica, portata a chi non può accedervi, è “senza barriere”, etica, socializzante e sancisce il legame stretto del Festival con la città.

Alla presentazione dell’iniziativa, avvenuta il 31 maggio nella Prefettura di Ravenna, hanno partecipato il Prefetto Enrico Caterino, il Sovrintendente del Ravenna Festival Antonio De Rosa, Carla Delfrate, Segretario Artistico Orchestra Cherubini, Ernesto Giuseppe Alfieri, Presidente Fondazione Cassa di Risparmio, Patrizia Baratoni, Presidio Ospedaliero di Ravenna, Carmela De Lorenzo, Direttore Casa Circondariale di Ravenna, Denise Camorani  “PER GLI ALTRI”, Ass.ne di Volontariato della Provincia di Ravenna, Mirella Rossi, Consulta delle Ass.ni Volontariato Comune di Ravenna,  Gianfranco Voce Lions Club Ravenna Host e Oscar Magnani dell’Ass.ne IL PAESE – S. Antonio per la solidarietà. Quest’ultimo è stato ideatore dell’iniziativa promossa dal Festival e sostenuta  dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna e dalla Fondazione Banca Del Monte di Bologna e Ravenna insieme al Comune di Ravenna, Lions Club Host, Consulta delle Associazioni di Volontariato Comune di Ravenna, Associazione Il Paese e “Per gli altri”.

RAVEGAN HOME BILLB 14 – 31 10 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19