Un piano strategico per Dante: Comune e Regione firmano puntando al Ministero

Obiettivo: spingere il governo a riconoscere il ruolo protagonista di Ravenna e dell’Emilia-Romagna, individuando le risorse necessarie

Protocollo Dante Firma Bonaccini De PascaleUna firma per spingere il ministero dei Beni Culturali a partecipare attivamente e a portare le risorse necessarie alla celebrazione del settimo centenario della morte di Dante Alighieri. Questo è in sintesi il senso del protocollo firmato questa mattina da Regione e Comune. I due enti vogliono definire un piano strategico che individui «obiettivi di miglioramento urbanistico, di conservazione, valorizzazione, promozione e didattica del patrimonio dantesco nel territorio regionale, in particolare in quello ravennate. Inoltre, dal punto di vista economico dovranno essere messi in campo interventi finanziari speciali»

In vista dell’appuntamento del 2021 «si punterà a coinvolgere il ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo affinché riconosca il ruolo protagonista di Ravenna e dell’Emilia-Romagna, individui le risorse necessarie per sostenere la realizzazione di un programma di celebrazione e nomini, di conseguenza, un Comitato nazionale per le celebrazioni strutturato secondo un principio di rappresentanza anche delle istituzioni e dei territori interessati alle celebrazioni dantesche». Tra gli obiettivi, anche quello di attivare una collaborazione con la Regione Toscana e il Comune di Firenze, terra natale del sommo poeta, per condividere eventi e metodologie di intervento che mettano a valore, complessivamente, l’esperienza dantesca, e con essa il grande tributo alla cultura italiana e mondiale.

CONAD RACCOLTA PLASTICA MRT2 20 – 29 02 20
TORNERIA IN LEGNO CP BILLB TOP 30 01 – 29 02 2020
AGENZIA MARIS BILLB CP 25 02 – 31 03 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20