Dati Istat: cala la disoccupazione in provincia di Ravenna, mai così bassa dal 2012

Tassi migliori rispetto alla media nazionale ma peggiori di quelli della regione. Nel Ravennate 13mila persone senza impiego

DisoccupatiL’Istituto nazionale di statistica (Istat) nei giorni scorsi ha diffuso gli ultimi dati sul mercato del lavoro in Italia: le cifre aggiornate alla fine del 2017 dicono che tra i maggiori di 15 anni in provincia di Ravenna il tasso di disoccupazione è il 7,2 percento (in calo dell’1,8 rispetto all’anno precedente) e il tasso di occupazione nella popolazione 15-64 anni è 65,8 percento (in calo dello 0,9 rispetto al 2016). A livello nazionale il tasso di occupazione sale al 58,1 e la disoccupazione raggiunge l’11.

In numeri assoluti nel Ravennate la popolazione over 15 è 338mila unità (163mila maschi e 175mila femmine): gli occupati sono 167mila e i disoccupati 13mila, il primo numero è in leggera diminuzione rispetto ai dodici mesi precedenti (167.496) e il secondo è sceso di 3.600 unità.

CONAD BIRRA O HARAS HOME MRT2 18 – 24 07 19

Per trovare un tasso di disoccupazione provinciale più basso di quello 2017 bisogna andare indietro fino al 2012 quando si toccò il 6,9 percento. Dieci anni fa era fermo al 2,9.

È interessante osservare la dinamica di genere che mostra una diminuzione consistente sul fronte femminile: nel 2017 siamo al 7,5 percento per le donne e 6,9 per gli uomini, nel 2016 eravamo rispettivamente a 11,2 e 7,2.

Torna a calare anche la disoccupazione giovanile: nella fascia d’età 15-24 la percentuale del 2017 è 33,8 mentre era 34,7 un anno prima: cifre lontane dai picchi del biennio 2013-2014 quando si viaggiava a cavallo del 40 percento.

Un altro dato da prendere in esame è il tasso di inattività che mostra la percentuale di chi non lavora o per scelta, come casalinghe o studenti, o perché troppo anziani e quindi ritirati dal lavoro. In provincia siamo al 28,9 percento (23,2 per i maschi e 34,5 per le femmine), in crescita dopo che si era mantenuto tra 26 e 26,9 dal 2010 in poi.

Le forze di lavoro sono invece la somma di occupati e disoccupati. Il loro rapporto con la corrispondente popolazione di riferimento indica il tasso di attività: a Ravenna nel 2017 siamo scesi al 71,1 dal 73,4 del 2016 e dopo essere stati sopra al 73 senza interruzioni dal 2010.

Vale la pena evidenziare che i tassi provinciali di occupazione e disoccupazione sono migliori rispetto alla media nazionale ricordata in apetura ma peggiori se si guarda il territorio circostante: in Emilia-Romagna la disoccupazione è al 6,5 (6,3 nel nord-est) e l’occupazione al 68,6 (67,4 nel nord-est).

RAVEGAN HOME BILLB MID1 15-31 07 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19
COLDIRETTI – MERCATO CONTADINO ORARI LEAD MID2 16 – 31 07 19
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19