A Lido di Savio un buco di trenta metri nella barriera. Il sindaco: «Indagine»

E intanto a Marina torna a galla la nave affondata a fine anno

Terminato l’allarme con la mareggiata della notte tra domenica e lunedì che non ha provocato ulteriori danni, a tenere banco sono ora le analisi delle cause.

A causare l’allagamento di Lido di Savio sarebbe stato anche un varco di una trentina di metri nel nuovo muretto di protezione sul lungomare. L’opera non sarebbe infatti ancora completata e il mare avrebbe trovato vita facile. Lo riporta il Carlino Ravenna in edicola oggi, con tanto di conferma da parte del sindaco Fabrizio Matteucci che annuncia di voler aprire un’indagine per capirne i motivi. «Credo che le nuove opere di difesa vadano realizzate per stralci – ha detto il sindaco –, procedendo man mano a sostituire quelle vecchie: qui in un tratto il vecchio muretto è stato demolito, lasciando un varco di una trentina di metri».

FAMILA MRT 24 11 – 02 12 20

Nella sua breve intervista al Carlino Matteucci fa anche una prima stima dei danni, «per molte, molte, molte, decine di milioni di euro», si legge sul quotidiano. «Quaranta chilometri di strade ammalorate, 400 sfollati, ora rientrati, almeno 100 alberi abbattuti», ricorda il sindaco.

Intanto in questi giorni stanno facendo il giro del web le foto del relitto della nave turca affondata dopo l’incidente al porto di fine anno. Relitto (della nave Gokbel) che dopo la pioggia e il vento è tornato parzialmente a galla. Diventa ora sempre più necessaria una sua rimozione.

ARKA ERGO STUDIO BILLB 12 – 30 11 2020
CONAD APERTI BILLB 22 03 -30 11 20
REGIONE ER LAVORO LEADERB MID1 12 – 29 11 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20