Primo Gran Galà dello Ior raccolti 21mila euro

Serviranno per ricerche sui tumori tramite nanotecnologie

Venerdì 27 novembre, nelle Sale della Prefettura di Ravenna, si è tenuta la Prima Edizione del Gàla Ior di Ravenna con quasi 180 partecipanti. Il ricavato totale della serata, di quasi 21.000 euro, contribuirà a sostenere un importante progetto di Ricerca internazionale che si svolgerà presso i laboratori dell’IRST IRCCS. Questo progetto sviluppato dal Centro di Osteoncologia e Tumori Rari dell’IRST di Meldola avrà l’obiettivo  di sviluppare un tumore artificiale, grazie alle nanotecnologie, per studiare come interrompere il dialogo tra le cellule buone e quelle cattive. Un altro passo verso la sconfitta del cancro.
 Protagoniste della serata sono state le numerose aziende sostenitrici dell’evento: Cna Ravenna, Ascom Ravenna, Confesercenti Ravenna, Confartigianato Ravenna, Se.T.Am snc, CMC Ravenna, Consar Soc. Coop., Cosmi Spa, Setramar Spa, Sva, Rosetti Marino Spa, Bambini Ravenna, Cassa dei Risparmi di Forlì e della Romagna, Bcc Credito Cooperativo Ravennate e Imolese, Banca Popolare dell’Emilia Romagna, Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, Confindustria di Ravenna, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, Azimut Ravenna, Cam. Impianti e Abr Impianti.
Alla prima edizione del Gran Gala IOR hanno partecipato anche autorità locali: Francesco Russo, Prefetto di Ravenna, il sindaco Fabrizio Matteucci, Livia Molducci, Presidente Consiglio Comunale di Ravenna, Claudio Casadio Presidente Provincia di Ravenna, Gianni Bessi Consigliere Regionale, Fabrizio Miserocchi Direttore IOR, dott. Daniele Turci Direttore facente funzione Oncologia di Ravenna, Ignazio Stanganelli Responsabile Centro Oncologia Dermatologica – Skin Cancer Unit IRCCS IRST e Professore Associato Clinica Dermatologica Università Parma, Giorgio Martelli Direttore Generale IRST IRCCS, Toni Ibrahim Responsabile Centro di Osteoncologia e Tumori Rari IRST IRCCS, Elsa Signorino Presidente Ravenna Antica, Giovanni Naccarato Comandante Corpo Forestale Provinciale di Ravenna, Stefano Busetti Coordinatore Reti Dipartimenti Ospedalieri e Reti Cliniche Aziendali AUSL Romagna e Elio Bagnari Vice Presidente Confindustria Ravenna. Dino Amadori Presidente Ior e Direttore Scientifico IRST IRCCS ha spiegato ai presenti come la ricerca sia un traino per lo sviluppo del territorio romagnolo e la principale arma per sconfiggere il cancro. Mario Pretolani e Gianluigi Bambini, Consiglieri IOR di Ravenna e promotori dell’iniziativa hanno ringraziato tutta la Cittadinanza, le Aziende e le Istituzioni del territorio che hanno partecipato a questa serata rendendola un’occasione unica in cui si è fatta la differenza nella lotta contro il cancro

RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21
ORIGINAL PARQUET BILLB MID FISSO 18 – 24 10 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 31 10 21