Gli adolescenti di Radioimmaginaria lasciano i social network

«Si stanno impossessando della nostra identità: ogni foto, ogni video pubblicato sulla rete non ci appartiene più»

RadioimmaginariaGli adolescenti di Radioimmaginaria lasciano i social. I 300 ragazzi dagli 11 ai 17 anni, tutti speaker del network di Radioimmaginaria (nata nel 2012 a Castel Guelfo – Bologna), l’unica radio creata e gestita da teenager con 42 redazioni in Italia (tra cui una a Ravenna, in Darsena Pop Up, dove il 31 marzo hanno festeggiato i primi 6 anni di attività) e in Europa, hanno deciso di abbandonare tutti i canali per puntare solo sul loro nuovo portale: radioimmaginaria.it.

«Facebook, Instagram, Snapchat, What’s app e YouTube – scrivono i ragazzi – si stanno impossessando della nostra identità. Ogni foto scattata, ogni video girato una volta pubblicati sulla rete non ci appartiene più. Ecco perché abbiamo deciso di smettere di utilizzare i canali social per raccontare le nostre iniziative. Vogliamo tornare a essere titolari dei nostri prodotti ed è una decisione maturata prima dello scandalo Cambridge Analytica». (Ansa.it)

ORIGINAL PARQUET BILLB MID1 FISSO 30 04 – 02 07 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -30 06 20
COFARI HOME LEAD MID2 14 05 – 07 06 20