Alla camera mortuaria di Ravenna in funzione il nuovo impianto di condizionamento

Alvaro Ancisi (LpRa) aveva segnalato il problema del raffrescamento interno e l’Ausl ha predisposto i lavori, così come nell’area esterna

Camera MortuariaL’Ausl si è attivata per migliorare le condizioni della camera mortuaria di Ravenna. A segnalarlo è Alvaro Ancisi che più volte aveva segnalato alcune questioni che toccavano l’obitorio cittadino. Era stato lo stesso capogruppo di LpRa a segnalare alcune mancanze in due diverse interrogazioni, tra cui il problema dell’aria condizionata obsoleta e della strada dissestata su cui venivano trasportate le salme. Il 21 giugno il direttore generale Marcello Tonini ha scritto al sindaco Michele De Pascale che così ha risposto alle domande di Lista per Ravenna.

L’amministrazione ha spiegato che l’Ausl si è attivata  «per progettare e realizzare un impianto di raffrescamento, ad integrazione di quanto già esistente, i cui lavori sono iniziati l’11 giugno e si concluderanno entro breve tempo. Tali lavori sono stati programmati in pieno accordo con Azimut, cercando le necessarie soluzioni per limitarne al minimo i disagi, prevedendo anche di intervenire in orario serale, dopo la chiusura della struttura».  Da pochi giorni – dice Ancisi – «il nuovo impianto è entrato in funzione, in modo da fronteggiare, come avevo chiesto, le più intense calure di luglio e agosto»

CONAD BIRRA O HARAS HOME MRT2 18 – 24 07 19

In riferimento al percorso delle salme, «accogliendo con favore la disponibilità di Azimut di dotarsi di mezzi analoghi a quelli giù in uso alle ditte di servizi operanti nella nostra Azienda – prosegue la lettera di Tonini – si fa presente che, nell’ambito degli interventi di manutenzione stradale, si provvederà a breve alla sistemazione del manto stradale oltre che alla regolamentazione del transito viabile e pedonale; è altresì prevista in una seconda fase, nell’ambito della più ampia riorganizzazione dell’area relativa alla realizzazione del parcheggio a servizio del CMP, una modifica alla viabilità con la previsione di riservare il transito ai soli mezzi di servizio». Spiega Ancisi: «La dignità del trasporto delle salme alla camera mortuaria dall’ospedale ora viene dunque perseguita con un progetto credibile, fino a prima sconosciuto. Un beneficio rilevante dovrebbe già riscontrarsi dai provvedimenti annunciati come imminenti. Si tratterà di vigilare sulla loro effettuazione “a breve”, da intendersi, secondo me, nell’arco di settimane, non di mesi».

Infine, l’Ausl ha annunciato che è stata programmata la manutenzione straordinaria del coperto da avviare in una fase successiva, ritenendo opportuno evitare l’esecuzione di lavori concomitanti, per limitare i disagi agli utenti. Chiosa Ancisi: «Vale a dire che, già conclusi i lavori sull’impianto di raffrescamento ed effettuati “a breve” i lavori di “sistemazione del manto stradale” sul percorso ospedale/camera mortuaria, si faranno subito dopo i lavori di manutenzione straordinaria dell’intero edificio, restituendogli – si spera – le reclamate condizioni di salute e di sicurezza per chi vi opera e per chi vi accede. Sul rispetto di questo più consistente impegno, per la prima volta (a quanto si è saputo) espresso, vigileranno per primi, insieme a noi, i lavoratori stessi».

RAVEGAN HOME BILLB MID1 15-31 07 19
COLDIRETTI – MERCATO CONTADINO ORARI LEAD MID2 16 – 31 07 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19