«È stata la notte più brutta della storia della provincia di Ravenna»

De Pascale: «Quadro tragico, danni indescrivibili». Il ministro: «Bisogna rivedere tutto il territorio»

WhatsApp Image 2023 05 16 At 18.50.34«Un quadro tragico, è stata la giornata e la notte più brutta della storia della provincia di Ravenna». Lo ha dichiarato il sindaco e presidente della Provincia, Michele de Pascale, a 24 Mattino su Radio 24.

«Tutti i comuni sono stati colpiti – ha continuato -, i danni sono indescrivibili. Stiamo combattendo, la situazione è difficile, parlo per Ravenna, fiume Ronco, Montone, Savio, Lamone. Tutti fiumi con livelli di piena senza precedenti, argini già provati dagli eventi nei giorni scorsi e crolli riarginali in diversi punti. Abbiamo evacuato preventivamente centinaia di persone in tre hub, volontari che si sono uniti nella notte svegliandosi venendo volontariamente in comune a darci una mano. La partita purtroppo è ancora aperta, e si rischia ancora di avere molti danni perché l’evento meteorico andrà avanti per tutta la giornata di oggi (mercoledì 17 maggio, ndr)».

Sempre su 24 Mattino, il ministro Nello Musumeci ha parlato di 5mila persone evacuate in regione. «Tutto quello che andava fatto è stato fatto, 6 colonne mobili regionali sono presenti in Emilia-Romagna, circa 5 mila sono le persone evacuate alcune per prevenzione altre per evacuazione coatta altre volontaria. Ma potrebbero anche essere di più. Siamo pronti a intervenire come governo. Già abbiamo deliberato 10 milioni per le prime spese e le prime urgenze. Poi va fatta una ricognizione attenta sugli argini da ricostruire e il sistema idraulico da modificare».

«Bisogna rivedere tutto il territorio – ha continuato il ministro -, l’antropizzazione ha determinato un concorso di responsabilità. È un lavoro serio, affidato essenzialmente alle Regioni per il quale serviranno diversi milioni di euro, serve un impegno di spesa straordinario. Non esiste in Italia un territorio a rischio zero, gli alvei vanno tenuti costantemente puliti. Spero ci sia una nuova coscienza civica, non abbiamo più alibi».

NATURASI BILLB SEMI SOIA 14 – 20 06 24
RFM 2024 PUNTI DIFFUSIONE AZIENDE BILLB 14 05 – 08 07 24
CONAD INSTAGRAM BILLB 01 01 – 31 12 24