E’ una Conad che piace: al PalaCosta regola in soli tre set il combattivo Collegno

Volley A2 femminile / Trascinata da Kajalina, autrice di ben 17 punti, l’Olimpia Teodora mostra il suo volto più bello e liquida in poco più di un’ora le piemontesi. Bene tutte le giocatrici, dalle attaccanti Bacchi e D’Odorico fino alle ‘regine’ della seconda linea, Paris e Panetoni

Ravenna-Collegno 3-0
(25-20, 25-18, 25-22)
CONAD OLIMPIA TEODORA RAVENNA: Menghi 11, Scacchetti 2, Bacchi 9, Torcolacci 7, Kajalina 17, D’Odorico 8, Paris (L); Aluigi 4, Panetoni (L), Drapelli, Vallicelli. Ne: Neriotti, Ceroni. All.: Angelini.
BARRICALLA COLLEGNO: Fiorio 5, Pastorello 7, Morolli 3, Schlegel 3, Gobbo 5, Agostinetto 13, Lanzini (L); Vokshi 2, Courroux, Fragonas 2, Brussino 2, Migliorin 2. Ne: Poser. All.: Marchiaro.
ARBITRI: Serafin e Del Vecchio.
NOTE – Ravenna: bs 6, bv 3, errori 10, muri 5; Collegno: bs 8, bv 1, errori 9, muri 4. Durata set: 23’, 24’, 30’ (tot. 77’). Spettatori: 200 circa.

Esultanza Conad Contro Chieri

Un’esultanza delle giocatrici della Conad

Si rialza subito la Conad, che al PalaCosta spazza via in tre set l’altra matricola Collegno, dimostrando di essersi lasciata alle spalle il ko con il forte Chieri. Dopo due parziali dominati, c’è equilibrio solo nel terzo, con l’Olimpia Teodora che però quando preme sull’acceleratore chiude senza affabbi frazione e partita. A far sorridere dirigenti e tifosi ravennati è soprattutto Kajalina, autrice di un buona prestazione caratterizzata da 17 punti. Ma ci sono tanti altri buoni motivi per guardare con ottimismo il futuro, rappresentati dalla sicurezza garantita dalle esperte Bacchi e Menghi, dalla lucidità in regia di Scacchetti, dalla freschezza e gioventù di D’Odorico e Torcolacci, dall’affidabilità di Aluigi e, novità della serata, dall’efficacia del tandem formato da Paris e Panetoni, che si alternate in campo tra difese (la prima) e e ricezioni (la seconda).

La prima frazione inizia con una Conad che parte subito bene e dal 3-0 iniziale allunga fino al 7-1 trascinata dai tre punti di D’Odorico. La reazione di carattere degli ospiti, guidate da Elisa Morolli (figlia di Doria Carnesecchi, ex giocatrice della Teodora) è ottima e le piemontesi tornano sotto sull’8-7 e trovano addirittura il sorpasso sul 12-13. Ancora D’Odorico firma la schiacciata del controsorpasso e Ravenna ritrova il controllo del parziale scappando sul 23-18, prima che capitan Bacchi chiuda il set al secondo tentativo sul 25-20.

Anche il secondo periodo si apre in maniera positiva per le padrone di casa, che si portano 9-5 grazie all’ace di Menghi a un gran muro di Torcolacci. Come nel primo set Collegno ha il merito di non demordere e si riavvicina sul 16-15, ma nella seconda parte del set sale in cattedra Kajalina, autrice di 10 punti nel parziale, che guida l’allungo decisivo fino al 24-17, prima che D’Odorico chiuda sul 25-18.

L’andamento del terzo set non si discosta molto dagli altri due: l’Olimpia Teodora parte forte e si porta subito sul 6-2 e la reazione piemontese vale il secondo vantaggio della partita alle ospiti sul 7-8. Ancora Kajalina con il suo turno di servizio guida la riscossa ravennate per il 12-8, poi il muro di Aluigi, entrata in campo al posto di D’Odorico, segna il +5 per le padrone di casa sul 19-14. Collegno torna ancora sotto sul 19-17, ma il primo tempo di Menghi ristabilisce le distanze sul 22-18. L’ultimo colpo di coda ospite vale il 23-22, ma i due punti consecutivi di capitan Bacchi chiudono il set per 25-22 e il match con un netto 3-0.

I risultati (terza giornata): Club Italia Crai-Sigel Marsala 3-1, Soverato-Lpm Bam Mondovì 3-0, Delta Informatica Trentino-Fenera Chieri 2-3, Zambelli Orvieto-Golden Tulip Volalto Caserta 2-3, Sorelle Ramonda Ipab Montecchio-Golem Olbia 3-0, Conad Olimpia Teodora Ravenna-Barricalla Collegno 3-0, Ubi Banca San Bernardo Cuneo-Savallese Millennium Brescia 3-0, P2P Givova Baronissi-Battistelli San Giovanni in Marignano 2-3. Riposa: Bartoccini Gioiellerie Perugia.

Classifica: San Giovanni in Marignano, Chieri, Soverato e Club Italia 8 punti; Cuneo 7; Ravenna e Mondovì 6; Baronissi 4; Montecchio*, Perugia*, Trento e Olbia 3; Caserta* 2; Orvieto, Brescia e Collegno 1; Marsala 0 (*una gara in meno).

RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21
ORIGINAL PARQUET BILLB MID FISSO 18 – 24 10 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 31 10 21