Al PalaCosta la Conad riprende la sua corsa superando in tre set la Golem Olbia

Volley A2 femminile / Netta affermazione per le giallorosse, che trascinate da capitan Bacchi centrano la seconda vittoria di fila e consolidano la settima posizione in classifica

Ravenna-Olbia 3-0
(25-14, 25-15, 25-20)
CONAD OLIMPIA TEODORA RAVENNA: D’Odorico 12, Torcolacci 2, Scacchetti 4, Bacchi 14, Menghi 10, Kajalina 11, Paris (L); Panetoni (L), Drapelli, Vallicelli. Ne: Neriotti, Ceroni, Aluigi. All.: Angelini.
GOLEM OLBIA: Soos 8, Barazza 4, Cecconello 2, Uchiseto 9, Bartolini 10, Simoncini 1, Barbagallo (L); Spinello, Murru 1, Caboni. Ne: Iannone, Muresan. All.: Giangrossi.
ARBITRI: Rossetti di Ancona e Jacobacci di Bergamo.
NOTE – Ravenna: bs 5, bv 6, errori 9, muri 6; Olbia: bs 4, bv 2, errori 18, muri 2. Durata set: 20’, 19’, 21’ (tot. 60’). Spettatori 300.

Esultanza Conad

Una esultanza delle giocatrici della Conad

Dopo il turno di riposo la Conad riprende la sua bella marcia e centra la seconda vittoria di fila, superando al PalaCosta con un netto 3-0 le sarde della Golem Olbia. Il match in pratica non è mai in discussione, con l’Olimpia Teodora che conduce con grande tranquillità le tre frazioni disputate, aggiudicandosi le prime due senza grossi sforzi e la terza tenendo sotto controllo la reazione delle avversarie. Sugli scudi come al solito c’è capitan Bacchi, top scorer della gara con 14 punti, ben spalleggiata da D’Odorico, Menghi e Kajalina, tutte in doppia cifra. Grazie a questo successo la squadra biancorossa consolida la sua settima posizione e guarda con ottimismo alle prossime trasferte di Mondovì (mercoledì 29 novembre) e Soverato (domenica 3 dicembre).

Al fischio d’inizio il tecnico Angelini presenta in campo il classico starting six, con Bacchi, D’Odorico, Scacchetti, Torcolacci, Menghi e Kajalina, mentre Paris e Panetoni si alternano in difesa e ricezione nel ruolo di libero. Per Olbia le sei titolari sono Simoncini, Uchiseto, Bartolini, Soos, Cecconello e la capitana (ed ex azzurra) Barazza, con Barbagallo libero. L’inizio del primo set è combattuto con sorpassi e contro-sorpassi, poi la Conad si guadagna il primo allungo sul 10-8 grazie agli ace di Kajalina e D’Idorico. Olbia accorcia sul 12-11, poi le padrone di casa cambiano marcia e con un gran parziale di 10-1 prendono il controllo della partita sul 22-12, prima che Kajalina chiuda il primo set sul punteggio di 25-14.

Bacchi

Il capitano Lucia Bacchi

Il secondo parziale parte nel migliore dei modi per l’Olimpia Teodora che, con D’Odorico al servizio, si porta subito sul 6 a 0. Le biancorosse non si guardano più indietro e, grazie al solito lavoro a muro di Menghi e ai punti di Bacchi, volano sul 16-5. Bartolini prova a lanciare un accenno di rimonta ospite sul 18-10, ma le ravennati restano concentrate e allungano di nuovo sul 24-13, con ancora Kajalina a firmare il punto decisivo al terzo set point (25-15). Anche il la terza frazione si apre in modo positivo per le padrone di casa, che si portano 5-1 prima e 9-3 poi. Ancora Barbolini con l’ace scuote le ospiti che accorciano 9-6, la risposta, sempre con un servizio vincente, di D’Odorico vale il 13-7 in favore della Conad. Olbia non molla e si riavvicina sul 14-10, poi un ace di Scacchetti respinge il tentativo ospite sul 16-10. L’Olimpia Teodora abbassa un po’ la tensione e la Golem con un ultimo sussulto si riporta a -2 sul 18-16. I punti di Bacchi tengono a distanza le avversarie e la schiacciata di D’Odorico chiude il set sul 25-20 e il match con un netto 3-0.

Le dichiarazioni del dopo-gara
Simone Angelini (allenatore Conad Ravenna): «Questa sera abbiamo giocato tre ottimi set, tranne qualche imprecisione che abbiamo commesso qua e là, dovuta più al fatto di essere sopra come punteggio che ad altro. Devo dire che ci ha fatto benissimo riposare e ora stiamo molto meglio. Nelle settimane scorse ci aveva dato fastidio un po’ di stanchezza che aveva portato a un calo di lucidità in certi momenti, come dimostra il fatto che anche nelle sconfitte eravamo sempre più o meno in parità e perdere è stato a volte questione di una virgola. Vincere aiuta a vincere. Adesso che ci siamo riposati e abbiamo ricaricato le pile siamo pronti ad affrontare un bel tour de force che questa sera abbiamo cominciato nel migliore dei modi».

Risultati (decima giornata): Volley Soverato-Zambelli Orvieto 3-1, Savallese Millennium Brescia-Delta Informatica Trentino 2-3, P2P Givova Baronissi-Fenera Chieri 0-3, Sorelle Ramonda Ipa Montecchio-Bartoccini Gioiellerie Perugia 3-1, Barricalla Collegno-Club Italia Crai 3-2, Conad Olimpia Teodora Ravenna-Golem Olbia 3-0, LPM Bam Mondovì-Battistelli San Giovanni in Marignano 3-1, Sigel Marsala-Golden Tulip Volalto Caserta 3-0.

Classifica: Soverato* e Mondovì 22 punti; Chieri 21; San Giovanni Marignano e Cuneo* 20; Trento 19; Ravenna* 17; Montecchio* e Collegno* 14; Brescia* e Club Italia 13;  Orvieto* 10; Perugia*, Olbia e Baronissi 8; Marsala* 7; Caserta* 4.

RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21
CONSAR BILLB 11 – 17 10 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 31 10 21