Contro Marsala la Conad conquista la terza vittoria di fila e sale all’ottavo posto

Volley A2 femminile / Al PalaCosta le ravennati battono in rimonta le combattive siciliane e grazie a questi tre punti sorpassano la rivale diretta Collegno

Ravenna-Marsala 3-1
(23-25, 25-22, 25-20, 25-19)
CONAD OLIMPIA TEODORA RAVENNA: Torcolacci 6, Scacchetti, Bacchi 29, Menghi 10, Kajalina 22, D’Odorico 9, Paris (L); Ceroni 2, Aluigi. Ne: Panetoni (L), Vallicelli. All.: Angelini.
SIGEL MARSALA: Facchinetti 6, Agostinetto 3, Merteki 7, Furlan 9, Ventura 14, Rossini 20, Marinelli (L); Mucciola, Cazzetta (L), Perry 8, Gabbiadini. Ne: Murri. All.: Campisi.
ARBITRI: Noce di Frosinone e Piubelli di Verona.
NOTE – Ravenna: bs 7, bv 4, errori 14, muri 13; Marsala: bs 6, bv 4, errori 15, muri 8. Durata set: 27’, 25’, 24’, 24’ (tot. 100’). Spettatori: 350 spettatori circa.

ALF 4483 (Large)

Un muro della giovanissima centrale Alice Torcolacci

Grazie a un’ottima prova di squadra e ai 29 punti di Bacchi e ai 22 di Kajalina, al PalaCosta la Conad sconfigge Marsala e fa suoi i tre punti in palio che la riportano all’ottavo posto in classifica. Si tratta della terza vittoria di fila per le ravennati, la seconda consecutiva in casa, arrivata al termine di un match che ha visto le biancorosse prima andare sotto di un set, ma poi reagire e aggiudicarsi in rimonta le successive tre frazioni. Con questi tre punti l’Olimpia Teodora fa un balzo in avanti in graduatoria, sorpassando Collegno, caduto 3-1 a Brescia.

Al fischio d’inizio il tecnico Angelini dispone in campo capitan Bacchi e D’Odorico sulle bande, Kajalina opposto, Scacchetti al palleggio, Torcolacci e Menghi centrali, con Paris libero. Per la Sigel il coach Campisi schiera Agostinetto al palleggio, Rossini e Merteki in attacco, Ventura Ferreira opposto, Furlan e Facchinetti centrali, con Marinelli libero. Dopo un avvio di primo set caratterizzato dall’equilibrio, la Conad piazza un bel parziale di 5-0 grazie a due muri consecutivi di Menghi e Kajalina e ai punti in contrattacco dello stesso opposto estone e di Bacchi per il 13-9. Marsala trova le giuste contromisure e l’ex di turno Rossini guida le compagne al sorpasso sul 14-15. Le ospiti non si fermano e allungano fino al 16-21, ma le ravennati non mollano grazie alla grinta della solita Bacchi, che con tre punti consecutivi riporta a contatto le padrone di casa. L’ace di Ceroni vale il pareggio a quota 22, ma il finale al fotofinish sorride a Marsala che conquista il primo parziale per 23-25.

In apertura del secondo periodo l’ace di Kajalina regala subito il primo allungo a Ravenna sul 5-3, ma dopo essere state avanti 8-5 le padrone di casa vengono raggiunte sul 9 pari dall’ace di Facchinetti. Un altro servizio vincente di Kajalina lancia la nuova fuga dell’Olimpia Teodora sul 15-13, poi la solita Bacchi firma il 20-16. Le ospiti provano a rientrare sul 20-18, ma il muro di D’Odorico le tiene a distanza per il 23-18, prima che Menghi chiuda il set sul 25-22 pareggiando la partita.

ALF 4499 (Large)

Una esultanza delle giocatrici della Conad

Anche il terzo parziale vede subito l’Olimpia Teodora avanti per 6-3, ma il muro di Rossini regala la parità a quota 7 alle ospiti. Ravenna resta avanti sull’11-9 e cambia marcia con un gran parziale di 8-0 che decide il set, lanciato da un muro di Torcolacci e proseguito da un vero e proprio show di Bacchi, che firma il 19-10. Marsala prova la disperata rimonta e torna a -5 sul 21-16, ma il secondo ace della partita di Ceroni chiude sostanzialmente i conti sul 23-17, prima che Kajalina realizzi il punto del 25-20, portando le padrone di casa in vantaggio 2-1.

Nella quarta frazione la Conad parte anche meglio che nelle due precedenti e si porta 5-0 grazie a due muri di Torcolacci e ai punti di Bacchi e Kajalina. Marsala non ci sta a perdere e si riporta prima sull’8-5, poi pareggia a quota 9 con due ace consecutivi della solita Rossini. È ancora Bacchi però a scuotere le padrone di casa, che si riportano avanti 15-11 e allungano sul 19-12 grazie a due errori avversari e al muro di Kajalina. Rossini è l’ultima a mollare, ma il set ha ormai preso la strada di Ravenna e ancora una volta la capitana a mettere il sigillo sul successo per 25-19, chiudendo la partita per 3-1.

Le dichiarazioni del dopo-gara
Simone Angelini (tecnico Conad Ravenna): «Dopo averlo raddrizzato, potevamo vincere anche il primo set, ma sul 23 pari non siamo stati abbastanza freddi. Dal secondo parziale siamo stati bravi a imporre il nostro attacco. Non siamo stati male in ricezione a inizio del secondo e terzo set, anche se poi siamo un po’ calati nel quarto. La cosa più importante è che abbiamo fatti nostri i tre punti. L’altra cosa importante è che finora nel girone di ritorno stiamo eguagliando i punti fatti nel buon avvio dell’andata. La nostra tabella di marcia è cercare di fare il meglio possibile nel prossimo mese per poi vedere come siamo messi in ottica playoff. Dovremo perciò stare molto concentrati nelle prossime partite perché questo mese sarà quello fondamentale».

Risultati (22ª giornata): Bartoccini Gioiellerie Perugia-Volley Soverato 0-3, P2P Givova Baronissi-Delta Informatica Trentino 2-3, Golem Olbia-Battistelli San Giovanni in Marignano 3-2, Golden Tulip Volalto Caserta-Club Italia Crai 1-3, Savallese Millenium Brescia-Barricalla Collegno 3-1, Sorelle Ramonda Ipa Montecchio-Ubi Banca San Bernardo Cuneo 1-3, Fenera Chieri-LPM Bam Mondovì 2-3, Conad Olimpia Teodora Ravenna-Sigel Marsala. Riposo: Zambelli Orvieto 3-1.

Classifica: San Giovanni Marignano e Mondovì 48 punti; Chieri e Cuneo 46; Brescia 45; Soverato e Trento 40; Ravenna 35; Collegno e Club Italia 33; Orvieto* 30; Baronissi 22; Montecchio* 19; Olbia 15; Perugia* 14; Marsala* 8; Caserta* 6 (*una gara in meno).

WIND BILLB MID1 01 – 24 08 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 08 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20