La Consar lotta alla pari con la forte Lube nella finale del torneo di Viterbo

Volley Superlega / I ravennati contrastano con buone giocate la temibile Civitanova, giocando punto a punto, ma inchinandosi alla fine di tutti e tre i set disputati. Brilla in particolare l’opposto Smidl

Civitanova-Ravenna 3-0
(25-22, 25-21, 26-24)
CUCINE LUBE CIVITANOVA: Sokolov, Ciccarelli, Larizza, Marchisio (L), Massari 10, Stankovic 3, Diamantini 5, Leal 9, Simon 16, Partenio 5, Balaso (L). All.: Medei.
CONSAR RAVENNA: Russo 9, Di Tommaso, Raffaelli 10, Saitta 2, Goi (L), Elia, Smidl 18, Marchini (L), Lavia 10, Frascio, Cardia, Suljagic 1. All.: Graziosi.

Muro Consar Test Con Lube

Un muro della Consar nel match contro Civitanova (foto Facebook Tuscania Volley)

Al termine di tre set combattutissimi, giocati punto a punto dalle due formazioni, Civitanova supera in tre set la Consar e si aggiudica la prima edizione del Torneo “Hot Buttered”. In visibilio il numeroso pubblico presente al PalaMalè di Viterbo, che per la prima volta ha ospitato una partita tra squadre di Superlega, applaudendo i lunghissimi scambi che hanno caratterizzato il match. In casa ravennate brilla in particolare l’opposto Smidl, autore di 18 punti, che ben sfruttato l’occasione offertagli dal forfait dell’acciaccato Argenta. Bene anche Raffaelli, sempre più una garanzia, e i baby Russo e Lavia. MVP del torneo è stato votato l’incontenibile Simon Robertlandy, una delle star della Lube assieme ai vari Sokolov, Stankovic e Leal e all’ex di turno Diamantini.

FAMILA – HOME MRT2 18 – 24 10 18

Primo set Si inizia punto a punto fino al 5-5, poi sale in cattedra la Lube e all’ennesimo muro vincente dei marchigiani il coach Graziosi ferma il tempo: 8-5. Civitanova prova l’allungo, ma Ravenna rimane nel set (14-11), avvicinandosi in modo ulteriore con un mani fuori (17-15) e con un ace di Lavia: 18-17. La Lube prova l’allungo definitivo e Graziosi ricorre al time out sul 21-18 e la Consar non molla: 23-21. Ci pensa però Stankovic a chiudere il set 25-22 su una ricezione errata romagnola.

Secondo set Equilibratissimo quanto divertente punto a punto l’inizio della frazione, con le squadre protagoniste di spettacolari scambi prolungati. A metà set domina ancora l’equilibrio (15-15), poi un muro di Simon spinge la Lube a +3: 19-16 e time out Graziosi. Uno scambio vittorioso illude Ravenna (23-21), che viene infine gelata da Simon: 25-21.

Terzo set Continua il punto a punto e lo spettacolo al PalaMalè di Viterbo: 16-16. Ravenna prova ad allungare 18-20, ma viene subito acciuffata sul 20-20. La Lube accelera e ottiene il set point (24-23), annullato dai giallorossi: 24-24. Mani fuori di Leal ed è ancora match point., con il muro di Partenio che chiude i giochi: 26-24.

NUVOLA – HOME BILLB TOP 19 – 31 10 18
MERIKIPE – HOME BILLB TOP 15 – 21 10 18
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD MID2 08 – 31 10 18