La Conad prova subito a vedere di che pasta è fatta nella trasferta di Perugia

Volley A2 femminile / Nel posticipo di domani, lunedì 8 ottobre (ore 20.30), esordio in terra umbra per una Olimpia Teodora con tanta voglia di stupire. Caliendo: «Altra musica rispetto al test di un mese fa. Quando ci sono i punti in palio tutto cambia»

Gruppo Conad

L’entusiasmo delle ragazze della Conad Olimpia Teodora

Parte da Perugia il campionato 2018-2019 della Conad. La nuova formula a due gironi della Serie A2 femminile, composti entrambi da nove squadre, non consente cali di concentrazione e passi falsi, questo soprattutto nelle prime partite che daranno precisi riscontri su chi ha utilizzato la pre-season nel migliore dei modi. Si tratta del secondo torneo da quando è avvenuta la fusione tra l’Olimpia e la Teodora, un evento che i tifosi e la città hanno accolto con grande favore. Già lo scorso anno i risultati raggiunti sono stati confortanti, sfiorando di un soffio la qualificazione alle fasi finali di Coppa Italia e i playoff promozione.

Quest’anno la società guidata da Paolo Delorenzi è ben determinata a consolidarsi sulla scena della pallavolo nazionale, occupando le posizioni che le competono. Così domani, lunedì 8 ottobre (inizio ore 20.30, arbitri Antonella Verrascina e Laura De Vittoris), nel posticipo della prima giornata del girone B si inizia a fare sul serio, con Bacchi e compagne che scenderanno sul taraflex rosa per giocarsi i primi punti in palio. Domenica scorsa dall’allenamento congiunto contro San Giovanni in Marignano sono giunti segnali molto positivi e in settimana coach Caliendo ha fatto allenare le sue ragazze a pieno regime. Ora le leonesse dell’Olimpia Teodora, sollecitate dalla presenza, dal talento e dalla grande esperienza di Simona Gioli, scalpitano per tornare in campo e mostrare il loro valore.

Il tecnico Nello Caliendo, impaziente di vedere le sue ragazze all’opera, riconosce che nel primo turno dovranno vedersela con una formazione  ben strutturata: «Perugia è una buona squadra, attrezzata per fare bene. Mi dà impressione di essere molto equilibrata, anche perché in campagna acquisti ha fatto scelte mirate. E’ stata confermata Pascucci, che è un terminale offensivo importante, poi c’è Smirnova che è un altro attaccante di peso e Pietrelli garantisce molto equilibrio, soprattutto in seconda linea. Quando l’abbiamo incontrata a settembre era una prima uscita sia per noi sia per le nostre avversarie, per cui è difficile fare una valutazione obiettiva su quella prestazione. In quell’allenamento congiunto abbiamo prevalso e vinto la gara, ma non possiamo fare riferimento a questo, anche perché si trattava di una prestazione influenzata da molti fattori. Era una situazione diversa e oggi, a distanza di un mese, ci aspettiamo un contesto trasformato. Quando ci sono i punti in palio tutto cambia».

La Bartoccini di Fabio Bovari rispetto all’anno scorso ha infatti rinnovato il proprio organico per ben nove dodicesimi. Il roster completo comprende nomi di alto livello: in regia Ilaria Demichelis e Ludovica Marchi, in diagonale Irina Smirnova con il ruolo di opposto, mentre la batteria delle centrali è composta da Chiara Lapi, Giulia Kotlar e Luisa Casillo. Il posto 4 sarà occupato da Giulia Pascucci, Giulia Pietrelli, Michela Catena e Giulia Gierek, mentre il ruolo di libero è affidato a Eleonora Bruno e Carolina Santibacci. Per quanto concerne lo spogliatoio ravennate il coach è molto tranquillo: «Dal canto nostro in queste settimane abbiamo lavorato molto, ci sono stati tanto impegno e disponibilità da parte di tutti e questa è una nota molto importante e positiva. Di sicuro c’è tanta voglia di fare bene e di iniziare. Questa è la sensazione che si respira. Per quanto concerne lo starting six, stiamo valutando ancora un po’ di situazioni anche perché c’è stata una serie di circostanze nel precampionato che ci hanno costretto a fare determinate scelte. Nel frattempo continuiamo a lavorare fino alla fine – termina Caliendo – e poi vedremo quale sarà la situazione ideale».

Il programma (prima giornata): domenica 7 ottobre, ore 17, San Giovanni in Marignano-Delta Informatica Trentino, Marsala-Montecchio Maggiore, Sassuolo-Cutrofiano, lunedì 8 ottobre, ore 20.30, Perugia-Ravenna. Riposa: CUS Torino.

RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21
ORIGINAL PARQUET BILLB MID FISSO 18 – 24 10 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 31 10 21