Il Faventia viene azzannato dalla leader Buldog nel finale di un match rocambolesco

Calcio a 5 B / In vantaggio fino a pochi minuti dal termine, i biancazzurri si inchinano in terra marchigiana al quotato Lucrezia e scendono al quarto posto

Buldog Lucrezia-Faventia 6-5
BULDOG LUCREZIA: Corvatta, Boiani, Napoletano, Fabbri, Marinelli, Polidori, Vitale, Zago, Burcul, Cecchini, Skibola, Cianni. All.: Osimani.
FAVENTIA: Tronconi, Gatti, Piallini, Barbieri, Karaja, Hassane, Carpino, Cavina, Revert Cortes, Matteuzzi, Pozzovivo. All.: Placuzzi.
ARBITRI: Candria di Teramo e Rutolo di Chieti.
RETI: 10’ pt Zago, 12’ pt e 14’ pt Revert Cortes, 15’ pt Vitale, 15’ pt Barbieri, 16’ pt Catalano, 19’ pt (rig.) e 17’ st Burcul, 19’ pt e19’ st (rig.) Skibola, 19’ pt Cavina.
NOTE – Amm.: Vitale, Skibola, Napoletano, Carpino, Piallini, Revert Cortes. Esp.: Cavina per somma di ammonizioni.

Foto Faventia

L’organico al completo del Faventia

Sconfitta piena di recriminazioni per il Faventia in casa della capolista Buldog Lucrezia, arrivata in un rocambolesco finale dove i padroni di casa marchigiani trovano il gol della vittoria su rigore. Con questo ko i faentini scivolano al quarto posto, con un solo punto di vantaggio sull’Eta Beta Fano.

FAMILA – HOME MRT2 14 – 20 11 19

Primo tempo pirotecnico e ricco di reti. Ad aprire le danze è Zago, bravo nello sfruttare un assist da calcio d’angolo, poi il Faventia reagisce e con Revert Cortes trova il pareggio: lo spagnolo deve soltanto appoggiare in rete un preciso passaggio di Gatti. Neanche il tempo di esultare che Vitale riporta avanti il Lucrezia (2-1) sfruttando una palla persa a metà campo. La voglia di vincere dei romagnoli è enorme e in pochi minuti con Revert Cortes, Barbieri e Catalano si riportano avanti sul 2-4. Nel finale il Buldog trova la parità con Burcul e su rigore con Skibola, ma a mettere le cose a posto è Cavina negli ultimi secondi, regalando ai suoi il meritato vantaggio.

La ripresa è all’insegna dell’equilibrio e tutto accade negli ultimi dieci minuti. Carpino compie un doppio intervento salvando il risultato poi Cavina viene espulso per somma di ammonizioni. Il Lucrezia sfrutta l’uomo in più e con Burcul impatta sul 5-5. La beffa è però dietro l’angolo perché a poco più di un minuto dalla fine Skibola su rigore porta i suoi sul 6-5 e nel finale Gatti e Pozzovivo non trovano la rete del pari. Il risultato finale è una vera beffa per il Faventia. Nel prossimo fine settimana il campionato di B si fermerà. Il Faventia ritornerà in campo sabato 16 marzo al PalaCattani contro il Chaminade Campobasso.

LA MUCCA VIOLA – BILLB MID1 11 – 25 11 19
BRONSON TRANSMISSIONS BILLB MID2 16 – 23 11 19
RAVEGAN HOME BILLB 11 – 24 11 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19