Caliendo: «La Conad guarda un match alla volta. Per noi ogni gara è una finale»

Volley A2 femminile / Domenica 24 marzo le ravennati sfideranno al PalaCosta il Mondovì in una partita fondamentale nella corsa ai playoff. «Invitiamo tutti gli sportivi della città a venirci a sostenere, rappresentando il nostro settimo uomo in campo»

ALF 9579

Il tecnico della Conad Nello Caliendo durante un timeout

A quattro giornate dalla fine della seconda fase del campionato di Serie A2 femminile, la cosiddetta Pool Promozione, il tecnico Nello Caliendo fa il punto della situazione, partendo dalla bella affermazione in terra umbra della sua Conad. «A Orvieto abbiamo giocato una buona partita, riuscendo a dare continuità e aggressività su tutti i fondamentali. Le difficoltà che avevamo riscontrato la domenica prima, nella partita contro Soverato, si sono dimostrate relative alle caratteristiche dell’avversario. Orvieto si avvicina di più alla nostra tipologia di gioco e per questo siamo riusciti a giocare un match alla pari e a portarlo a casa, riuscendo mentalmente a restare sempre in partita».

Quattro sono le lunghezze che separano le ravennati da Mondovì e Orvieto per raggiungere il fatidico settimo posto. Sono perciò due le squadre su cui poter far la corsa e una di queste è proprio Mondovì, che l’Olimpia Teodora ospiterà al PalaCosta domenica 24 marzo. La partita contro le piemontesi diventa quindi più che mai importante e vincerla significherebbe portarsi a un punto dalla zona playoff. Inoltre Orvieto dovrà vedersela con San Giovanni in Marignano in trasferta e il pronostico del match propende dalla parte delle romagnole. «In questo momento nessuno di noi sta facendo calcoli. Abbiamo la prossima partita che è importantissima. Quando siamo entrati nella Pool Promozione, con i punti che ci portavamo dietro dalla prima fase, sapevamo che per noi ogni partita doveva essere come una finale. Ogni incontro perciò è da dentro o fuori. Giocare bene, portare avanti i risultati significa continuare a crederci. Sappiamo quindi che quella di domenica sarà una partita determinante».

FAMILA – HOME MRT2 14 – 20 11 19

Caliendo continua dicendo che «nella Pool Promozione ci sono le migliori squadre per cui si può perdere o vincere con chiunque. Anche se non ha raccolto molto finora in questa seconda fase, Mondovì con i nomi che vanta nel suo roster resta una compagine di tutto rispetto ed è una delle favorite che può arrivare fino alla fine. Con questa formula non è detto che si debbano vincere tutti i confronti con le più forti per arrivare ai playoff. Certo chi riesce a vincerle tutte è un passo avanti».

L’allenatore della Conad Ravenna ha girato pagina e dimenticato gli infortuni e le difficoltà di inizio stagione e guarda avanti al futuro con fiducia e ottimismo, perché l’importante è continuare a crederci con concentrazione e caparbietà: «Siamo concentrati sulla prossima partita. Ho intenzione di vivere altri momenti positivi di qui alla fine della stagione e per questo ce li andremo a cercare partita dopo partita».

Infine Caliendo rivolge un pensiero ai tifosi della pallavolo ravennate: «È bello giocare in un palazzetto pieno. Queste sono partite di alto livello e si gode anche di uno spettacolo notevole. Ci auguriamo perciò di fare il pieno e per questo invito tutti al PalaCosta domenica 24 marzo contro Mondovì, perché il calore dei nostri sostenitori potrà essere il settimo uomo in campo».

LA MUCCA VIOLA – BILLB MID1 11 – 25 11 19
RAVEGAN HOME BILLB 11 – 24 11 19
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19