OraSì battuta all’overtime dal fanalino di coda: si complica la corsa ai playoff

Basket A2 / Pesante sconfitta in volata per i giallorossi, raggiunti e superati dalla Bakery Piacenza. A un turno dal termine della regular season, si gioca tutto a Ferrara

Ravenna-Piacenza 90-92 dts
(19-17, 45-38, 60-56, 79-79)
ORASI RAVENNA: Smith 33, Cardillo 4, Masciadri 17, Hairston 10, Montano 12, Marino 11, Jurkatamm, Gandini 3. Ne: Rubbini, Baldassi, Tartamella, Carpi. All.: Mazzon.
BAKERY PIACENZA: Green 9, Appling 31, Castelli 20, Pastore 14, Spera 4, Guerra, Perego 14. Ne: Cassar, Pederzini, Bracchi, Orlandi. All.: Di Carlo.
ARBITRI: Moretti, Caruso, Pecorella.
NOTE – Spettatori 2500. Ravenna: tiri da due 19/42, da tre 13/38, liberi 13/19, rimbalzi 47. Piacenza: tiri da due 23/42, da tre 10/22, liberi 16/19, rimbalzi 47.

RAVENNA 14/04/2019. LNP Serie A2 Ventinovesima Giornata. OraSì Basket Ravenna Bakery Piacenza

Il giallorosso Adam Smith prova a superare la marcatura di un avversario

Emozioni fortissime al Pala De Andrè e conclusione dell’ultima gara casalinga della regular season che arriva per la prima volta al tempo supplementare, con una bruciante sconfitta in volata per l’OraSì. Alla fine la spunta il fanalino di coda Bakery Piacenza, che andrà quindi a giocarsi la salvezza nell’ultimo turno, mentre per raggiungere i playoff i giallorossi dovranno vincere a Ferrara oppure contenere la sconfitta in meno di quattro punti se Imola perderà a Forlì.

CONAD BIRRA POETA HOME MRT2 24 – 26 06 19

Partenza sprint degli ospiti (1-9, con 6 punti di Castelli), mentre l’OraSì sbaglia i primi sei tiri fino alla tripla di Montano (4-9 al 6’). Ques’ultimo è caldo e con altre due triple porta Ravenna allo svantaggio minimo (16-17 al 9’), poi assiste su rimbalzo offensivo Marino per il primo vantaggio, sulla sirena. E’ in partita alla grande anche Masciadri che con otto punti ravvicinati porta l’OraSì al massimo vantaggio (36-25), Piacenza si riavvicina ma all’intervallo il margine è ancora importante: 45-38. Nel terzo quarto, però, la Bakery parte pancia a terra e rimonta velocemente (53-51) con Green e Appling in evidenza. Reagisce l’OraSì con Marino e Hairston (58-51), ma la Bakery non molla e dopo 30’ il match è sempre apertissimo: 60-56.

Smith approccia bene il quarto conclusivo affiancato da Gandini (66-58), ma Piacenza è sempre lì con Appling scatenato (68-67) e la tripla di Castelli vale il sorpasso con un break di 2-12 (68-70). Pari di Smith dalla lunetta a 3’30 dalla fine, Castelli da sotto poi quinto fallo di Cardillo e dalla lunetta Appling (70-74), Smith in entrata, fallo su Montano non fischiato e tripla di Appling (72-77), liberi di Marino, ancora Castelli, un libero di Hairston, Smith (77-79) a 41 secondi dalla fine. Sfondamento di Appling a 18” dalla fine, entrata di Smith e tap in di Hairston a 5” e la Bakery non riesce a tirare.

Overtime Aprono quattro punti di Smith, poi Appling e liberi di Hairston (85-82), incredibile tripla di Pastore e liberi di Smith, Perego (87-87) e Appling (87-89), tripla di Montano a meno 40”, liberi di Appling , Smith scivola, un libero di Green a 3” (90-92), Smith da tre sulla sirena ma sul ferro. Finisce con tanta amarezza, ma i playoff sono ancora possibili.

CINEMAINCENTRO – CINEMADIVINO HOME BILLB MID1 19 06 – 21 07 19
COFARI HOME LEAD MID2 24-30 06 19
DECO – PIADINA LORIANA CULT LEAD SPETTACOLI 01 01 – 31 12 18
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19