Una fiaccolata antifascista in centro a Ravenna contro la nuova Marcia su Roma

Organizza l’Anpi con il sostegno dei sindacati. In piazza Unità d’Italia previsto anche l’intervendo del sindaco De Pascale

Fiaccolata Latina 487625e5wrds52422Mentre a livello nazionale è in corso l’organizzazione per una sorta di nuova Marcia su Roma (da parte di Forza Nuova, in programma a quanto pare non più il giorno dell’anniversario, 28 ottobre, ma il 4 novembre) l’associazione nazionale dei partigiani promuove una sorta di contro-manifestazione diffusa in tutta Italia. A Ravenna l’appuntamento è per venerdì 27 ottobre per una fiaccolata con partenza in programma alle 18 da porta Adriana. Una fiaccolata organizzata da Anpi con l’adesione di Cgil, Cisl e Uil, dal titolo “Ravenna Antifascista”. Il percorso prevede il passaggio per via Cavour, via Salara, via Ponte Marino, via Paolo Costa, via di Roma, via Mariani, via Gordini e piazza Unità d’Italia, dove interverranno Ivano Artioli, presidente Anpi provinciale, Luigi Giove, segretario generale Cgil Emilia-Romagna, e il sindaco di Ravenna Michele de Pascale. La fiaccolata di Ravenna sarà seguita da altre iniziative antifasciste che si svolgeranno, sul territorio provinciale, nelle giornate di sabato 28 e domenica 29 ottobre.

«Oggi il fascismo nel nostro Paese non si nasconde più – commentano gli organizzatori – tanto da far riferimento alla nefasta Marcia su Roma del ’22  per proporne una nuova 95 anni dopo. Marcia che ha l’intento di raccogliere intorno a sé le sigle eversive di destra, il malcontento populista, l’emergente nazifascismo europeo, in un attacco alla democrazia diffuso, pericolosissimo, continuo. Ravenna, città orgogliosamente Medaglia d’Oro alla Resistenza, non può restare ferma davanti a questa che non è più una mera provocazione, bensì è oramai chiaro disegno eversivo. L’Anpi, con l’adesione dei sindacati Cgil, Cisl e Uil, invita i partiti politici, le associazioni territoriali, gli antifascisti, i democratici, a partecipare alla manifestazione-fiaccolata affinché sia chiaro che il futuro sta nella democrazia e che indietro non si torna».

RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21
CENTRALE LATTE CESENA BILLB 25 – 31 10 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 31 10 21