Cmc, chiamatela multinazionale tascabile

È da un po’ che ogni tanto salta fuori qualche disquisizione sull’identità odierna della Cooperativa muratori cementisti di Ravenna, arrivata a 117 anni di storia. La Cmc e i suoi dirigenti non mancano occasione per ricordare che restano un’azienda saldamente ancorata ai valori cooperativi. E qualche critico vede difficile l’abbinamento di quei valori con quella che considera una multinazionale (il bilancio consolidato al 30 settembre parla di un valore della produzione cresciuto da 764 milioni a 805 milioni e ricavi da costruzioni che all’estero aumentano di 75 milioni e in Italiana calano di 35). Insomma, come va chiamata la Cmc? Finalmente è arrivata la risposta. Nell’ultimo comunicato inviato alla stampa il 27 febbraio – per annunciare l’apertura di una sede a Dubai e nuove commesse da 400 milioni tra Emirati Arabi Uniti, Kuwait, Africa Australe e Usa – l’azienda di via Trieste viene si definisce “multinazionale tascabile”, così fra virgolette. Non è però precisato quanto sia grande questa tasca e di chi sia.

leggi gli altri Bomboloni
WIND BILLB MID1 01 – 24 08 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 08 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20