La città si allarga verso sud-est: nuove case e parco con laghetto

Approvato il piano urbanistico attuativo fra via Antica Milizia e viale Europa. Entro marzo 2016 la presentazione del primo stralcio

Pua Antica Milizia RavennaLa città si allarga. La vasta area compresa tra viale Europa, via Don Sala, via Antica Milizia e via Stradone (nella zona sud-est a ridosso del quartiere di via dei Poggi) verrà urbanizzata. La giunta comunale ha approvato il piano urbanistico attuativo generale (Pua) proposto dal consorzio Antica Milizia Stradone. Un vasto programma di urbanizzazione con destinazione residenziale che mira a realizzare anche un grande parco verde con un laghetto. Il piano è articolato in due sub comparti: il primo si colloca nel quadrante sopra descritto e il secondo comprende le aree destinate alla realizzazione del Parco Baronio, a completamento di altre aree già acquisite dal Comune e sulle quali si sta procedendo con le opere di sistemazione. Il voto della giunta è sufficiente in quanto il piano rientra nei paletti fissati dagli strumenti urbanistici in vigore (Psc e Poc): entro marzo 2016, scadenza del Poc, i committenti dovranno presentare il primo piano attuativo a stralcio prevedendo l’attuazione di una quota massima del 40 percento della capacità edificatoria complessiva, attestata alla zona del Parco Cesarea (prime opere a carico dei privati, completamento affidato al Comune).
La proposta dei progettisti si struttura su tre elementi chiari: due piazze animate da funzioni commerciali, servizi o altre funzioni di interesse collettivo poste lungo via Antica Milizia e lungo il nuovo asse di collegamento con viale Europa; tre giardini di quartiere che permettono al sistema della cintura verde di entrare nel nuovo tessuto residenziale creando una vera e propria rete ecologica tra spazi pubblici e le aree private; una serie di comparti residenziali protetti raggiunti solo da viabilità locale definiti all’esterno da tipologie in linea organizzate intorno ai parchi.
«Trova definizione – commenta l’assessore all’Urbanistica, Libero Asioli – il primo degli ambiti concertati ai sensi dell’articolo 18 della legge regionale 20 del 2000 a destinazione prevalentemente residenziale».

L’assessore sottolinea poi come facciano parte degli obblighi del soggetto attuatore, oltre alla cessione delle aree per la realizzazione dei parchi Baronio, già in corso, e Cesarea, pari a circa 26,6 ettari, la progettazione e la realizzazione dell’asse viario est-ovest, che da via Antica Milizia si connette a viale Europa, mediante le necessarie connessioni con la viabilità esistente e superando lo Scolo Lama». Un’ampia quota dell’insediamento prevalentemente residenziale è riservata all’edilizia residenziale pubblica Erp/Ers: il committente cederà le aree al Comune che poi procederà con i bandi per le opere.

FAMILA MRT 24 11 – 02 12 20

Nel 2008 la nascita del consorzio Antica Milizia Stradone
Il consorzio Antica Milizia Stradone ha sede a Ravenna al 5 di via Girolamo Rossi, nello stesso stabile dove ha sede l’Acmar, e riunisce quindici soggetti: Ravenna Sviluppo srl, Valore srl, La Colonna srl, Sergio Mengozzi, Edda Mazzotti, Acmar, Verde srl, Madi srl, Damar srl, Giuseppe Gardi, Dedra costruzioni srl, Alessandro Riminucci, Roberto Riminucci, Valore e Sviluppo spa, Molinetto srl. Il consorzio ha iniziato la sua attività di «progettazione e realizzazione di opere di urbanizzazione di arredo urbano e di verde» a febbraio 2008. Da allora il presidente del consiglio direttivo è il 63enne Paolo Gualdi e il suo vice è il 64enne Luciano Gardini.

ARKA ERGO STUDIO BILLB 12 – 30 11 2020
CONAD APERTI BILLB 22 03 -30 11 20
REGIONE ER LAVORO LEADERB MID1 12 – 29 11 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20