Trovato morto il pescatore disperso in mare. Cadavere a largo di Lido di Classe

Un diportista ha visto il corpo senza vita dell’uomo, 76enne, e ha subito avvertito la Capitaneria di porto

Il pescatore di cui si erano perse le tracce nella giornata di venerdì è stato ritrovato morto sabato scorso, 15 luglio, a largo di Lido di Classe. Il suo cadavere è stato notato da un diportista che ha subito avvisato i soccorsi. Da qualche ora il pescatore era disperso: uscito in mare con la sua barca, il natante è stato poi ritrovato vuoto.

Da un’attenta analisi delle condizioni meteomarine si era deciso di concentrare le ricerche più a sud del punto di ritrovamento dell’imbarcazione di proprietà del malcapitato interessando tutto il litorale romagnolo a sud di Casalborsetti e vedendo impiegati tutti i mezzi della Guardia Costiera di Ravenna ed un elicottero dei vigili del fuoco sono state impiegate anche due pattuglie a terra “Mare Sicuro” e si è richiesto di contribuire alle ricerche anche a mezzi di altre forze di polizia già impiegate in attività di pattugliamento.

Si tratta di un uomo di 76 anni, Francesco Gallanti, pensionato di Mirabello.