Sette cuccioli di gatto appena nati trovati in un cassonetto, uno solo ancora vivo

Ritrovamento casuale in via Cimabue da una donna che ha sentito un miagolio. L’Enpa presenta denuncia contro ignoti

Si è avvicinata al cassonetto per gettare l’immondizia e ha sentito un miagolio: così verso le 16.30 del 22 giugno una signora ha trovato sette gattini appena nati gettati nella spazzatura in via Cimabue a Faenza. Il miagolio proveniva dall’unico della cucciolata ancora vivo e preso in cura dall’Enpa di Faenza mobilitata dalla polizia municipale a cui si era rivolto chi fatto il ritrovamento. L’ente protezioni animali presenterà denuncia contro ignoti per il gesto.

«Una vera e propria barbarie contro i piccoli e contro la mamma gatta, sicuramente non al primo parto – ha commentato Maria Teresa Ravaioli, presidente di Enpa Faenza –. La nostra volontaria, prontamente intervenuta, si è gettata all’ interno del cassonetto e in fondo ha ritrovato sei piccoli cadaveri e una piccolina miracolosamente ancora in vita. Perché gettarli nella spazzatura? Gli anni passano, ma la mentalità di certe persone non cambia. Ci sentiamo dire spesso che sterilizzare è contro natura, ma gettare dei piccoli nel cassonetto dell’immondizia cosa è?».

CONAD VINI PETER ZEMMER MRT 17 – 28 02 21

La vicenda ricorda quella dei due cuccioli di cane trovati a Faenza in una cassetta da frutta in un fosso. In quel caso uno dei due fratelli si salvò e i carabinieri arrivarono a individuare gli autori dell’abbandono.

SPI CGIL CAMPAGNA TESSERAMENTO BILLB 01 02 – 07 03 2020
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 28 02 21
RECLAM RPQ WEB MASTER BILLB 15 01 – 28 02 21