Ventimila euro sottratti all’azienda per cui lavora: denunciata una trentenne

Dipendente infedele finisce nei guai per appropriazione indebita aggravata. La donna sottraeva il contante che i clienti le davano per pagare i servizi della ditta

Truffa Estorsione Tanti Euro Soldi Soldi In Mano Usura

truffa estorsione tanti euro soldi soldi in mano usura

I carabinieri di Borgo Urbecco hanno denunciato trentenne per truffa aggravata e continuata e per appropriazione indebita aggravata un’ impiegata di una ditta faentina che sottraeva denaro dei clienti della società per cui lavorava. La donna sottraeva il denaro contante che i clienti le davano per pagare i servizi della ditta e come riscontro allegava fotocopie di vecchi scontrini del Pos o addirittura quelli che non andavano a buon fine, le ‘transazioni non eseguite’.

La cosa non era passata inosservata al titolare dell’azienda che si è rivolto ai carabinieri del Borgo che hanno iniziato le indagini. Alla fine i carabinieri hanno denunciato la donna dopo aver accertato che la 30enne aveva sottratto, tra la fine del 2017 e la fine del 2018, ventimila euro. Il titolare dell’azienda ha licenziato la donna per giusta causa.

CONAD APRILE MRT2 01 – 30 04 19
DECO – PIADINA LORIANA CULT LEAD SPETTACOLI 01 01 – 31 12 18
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19