Guasto elettrico, il Club 23 si ferma due mesi dopo l’apertura: «Torniamo nel 2019»

Una centralina saltata e altri problemi emersi bloccano il locale di via Mentana. Ma il titolare, il 25enne Lokrez Mehmeti, non molla e rilancia con l’acquisizione dell’albergo ristorante Stella di Alfonsine: «Investimento da 200mila euro, dieci persone impiegate. Vogliamo diventi un tre stelle»

Club23

Il nuovo locale di via Mentana

Un guasto all’impianto elettrico mette ko il Club 23 di Ravenna dopo appena due mesi dall’apertura. Il locale inaugurato a fine ottobre in centro storico, proponendo musica jazz dal vivo negli ambienti di via Mentana dove si trovava il ristorante Labirinto del Gusto, è costretto a interrompere l’attività per consentire ai tecnici di completare la riparazione. Il titolare assicura che si tratta solo di una interruzione temporanea: «Torneremo dopo le feste di fine anno – dice il 25enne Lokrez Mehmeti –. Perdere questo periodo per un locale è un grosso problema ma non è stato possibile fare diversamente. Si è bruciata la centralina e l’intervento richiesto è molto consistente». Il giovane imprenditore prova a prenderla con ironia: «Insieme alla squadra di elettricisti chiamerò anche una squadra di santoni…».

Per la data precisa di riapertura dipenderà anche da questioni burocratiche: «Il guasto all’impianto elettrico ha fatto emergere altre problematiche di cui non eravamo a conoscenza che richiedono permessi e comunicazioni dal Comune. Spero che questo non allunghi i tempi oltre lo stretto necessario per i tecnici». Al momento quindi non ci sono date.

FAMILA – HOME MRT2 14 – 20 02 19

Ma per un locale costretto a chiudere, anche se solo temporaneamente, ce n’è un altro pronto ad aprire. L’elenco di attività guidate da Mehmeti – al momento quattro – si allunga infatti con l’hotel ristorante Stella di Alfonsine: «Sono davvero fiero di questa nuova acquisizione. È un’attività storica che ha vissuto difficoltà con le passate gestioni e ora riparte: il ristorante aprirà prima di Natale e da gennaio anche l’attività alberghiera con sedici camere». Un investimento importante: «Solo di ristrutturazione parliamo di qualcosa come 200mila euro. Il ristorante offrirà un menù fatto di piatti della tradizione delle campagne locali rivisitati in chiave moderna. L’albergo oggi ha 2 stelle ma puntiamo alla terza. È in una posizione strategica, non così lontano da Ravenna: sono convinto che possa avere un buon giro di clienti». Per l’inaugurazione, ancora da fissare la data tra 18 e 19 dicembre, Mehmeti ha in programma grandi cose: «Un buffet gratuito, musica dal vivo e ho invitato rappresentanti dell’amministrazione locale di Alfonsine e di Ravenna».

Tra ristorante e albergo saranno impiegate una decina di persone, tutte già da circa tre mesi nella già citata rete dei locali che il 25enne ha acquisito di recente in città. In poco tempo il giovane di origini albanesi ma sempre vissuto a Ravenna, ha fatto shopping nel mondo della ristorazione ravennate: l’osteria Piattoforte, il ristorante il Portico, la locanda La Vigna, il Club 23. «E non finisce qui – annuncia Mehmeti con orgoglio –, a febbraio avvieremo altre due attività, una sulla costa e una in città. Saranno due cose di livello top, ma per ora non voglio aggiungere altro, restiamo umili».

Intanto nella giornata di ieri, 13 dicembre, è stata presentata l’iniziativa di boxe in programma al Pala Costa per il 16 dicembre: la conferenza, con le autorità tra cui l’assessore allo Sport Roberto Fagnani, si è tenuta proprio tra i tavoli del Portico, tra i main sponsor dell’appuntamento sul ring.

DECO – PIADINA LORIANA CULT LEAD SPETTACOLI 01 01 – 31 12 18
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19