Cantiere infinito al ponte dell’Albergone, agevolazioni per le imprese danneggiate

Un massimo di 4mila euro per ogni contribuente. I lavori vanno avanti da un anno ma dovevano durare sei mesi

Ponte Albergone IIIEsenzione dalla tassa per l’occupazione di spazi e aree pubbliche e dal canone ricognitorio, esenzione dall’imposta comunale sulla pubblicità, riduzione del 50 percento del tributo rifiuti fino a un tetto massimo di agevolazioni di quattromila euro per ogni esercizio fiscale di ogni contribuente. Sono le agevolazioni sui tributi locali approvate dal consiglio comunale di Bagnacavallo per le attività commerciali danneggiate dal cantiere al ponte dell’Albergone. La statale San Vitale è rimasta completamente interrotta al traffico da settembre 2016 a maggio 2017 quando è stata riaperta solo per le auto a senso unico alternato. Alla vigilia dei lavori si prevedeva di completarli in sei mesi.

Il consiglio comunale all’unanimità ha approvato il regolamento per le agevolazioni. Possono beneficiarne esclusivamente gli esercizi commerciali e artigianali che abbiano la vendita diretta al pubblico, nonché gli esercizi ricettivi la cui sede operativa si affacci, con unico punto di accesso della clientela, sulla strada direttamente interessata dalle limitazioni del traffico a causa di un cantiere per la realizzazione di un’opera pubblica oppure quelle che hanno uno sbocco impedito dai lavori o sono accessibili tramite un percorso alternativo di lunghezza superiore a 3 km. Sono equiparate a tali zone le aree che abbiano l’unico punto di accesso in una traversa in cui il traffico veicolare arriva direttamente dalla strada interessata dalle limitazioni del traffico. Beneficiano delle agevolazioni solo i contribuenti in regola con gli obblighi tributari nei confronti del Comune o rispetto ai quali non risultino liti pendenti avanti alle Commissioni Tributarie.

CONAD RACCOLTA PLASTICA MRT2 20 – 29 02 20

Attachment (7)L’applicazione delle agevolazioni deve essere richiesta dagli interessati con apposita istanza indirizzata al Settore Entrate, presentata al Protocollo dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna o inoltrata attraverso il servizio postale o via Pec, entro due mesi dal verificarsi delle condizioni che danno diritto alle agevolazioni stesse. Per i lavori che hanno maturato i sei mesi di preclusione dell’accesso nel corso del 2017 è consentita la presentazione dell’istanza entro il 15 ottobre 2017, con effetto in relazione ai tributi dovuti dal contribuente per l’anno 2018.

TORNERIA IN LEGNO CP BILLB TOP 30 01 – 29 02 2020
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 19 – 31 12 20