Zappaterra (Pd): «Stop accorpamento Camere di Commercio di Ravenna e Ferrara?»

La consigliera regionale dem ferrarese si rivolge alla giunta Bonaccini per valutare l’interruzione del processo in attesa di un pronunciamento del governo e del Tar

RAVENNA 8/11/2017. SAPIR Si è Svolto Stamattina, Nella Sala Cavalcoli Della Camera Di Commercio, Il Convegno Organizzato Dallo Stesso Ente Camerale E Da Sapir Incentrato Su Storia E Prospettive Della Principale Impresa Portuale Di Ravenna. L’occasionLa consigliera del Pd in Emilia-Romagna, la ferrarese Marcella Zappaterra, ha presentato una interrogazione alla giunta regionale per chiedere se ha intenzione di sospendere il percorso di accorpamento tra le Camere di Commercio di Ferrara e di Ravenna, in attesa di verificare con il governo se siano previste modifiche alla legge nazionale di riordino delle Camere di Commercio e in attesa di conoscere l’esito dei vari ricorsi presentati a livello nazionale contro l’accorpamento di svariate Camere di Commercio (esito previsto 30 giorni dopo l’udienza unica al Tar del Lazio fissata il 24 gennaio 2019)

I ricorsi, anche se con singole specificità, – spiega la consigliera in un comunicato inviato alla stampa – hanno dei tratti in comune, fra i quali quello relativo alla necessità che le nuove Camere abbiano una rappresentanza equilibrata o rispetto alla rilevanza delle aziende presenti nei singoli territori di riferimento oppure rispetto al presupposto di «equilibrio come sostanziale parità» riferito alla rappresentanza territoriale. In quest’ultimo caso – evidenzia l’esponente Dem – «il nuovo consiglio dalla Camera di Commercio che dovrebbe nascere dall’accorpamento di quelle di Ferrara e di Ravenna si configura come non conforme a quanto previsto dalla norma».

FAMILA – HOME MRT2 14 – 20 02 19
DECO – PIADINA LORIANA CULT LEAD SPETTACOLI 01 01 – 31 12 18
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19