Eni: «Versalis punterà sull’economia circolare con il rispetto dell’occupazione»

Incontro fra sindacati e multinazionale per affrontare il futuro del ramo che conta uno stabilimento a Ravenna. Annunciata la chiusura del cracking di Marghera

Versalis 797711Versalis investirà nello sviluppo della chimica legata all’economia circolare puntando su prodotti da riciclo meccanico di alta qualità, tecnologie di riciclo chimico delle plastiche miste e impiego di materie prime da fonti rinnovabili. È il piano annunciato dai vertici aziendali di Eni, che controlla Versalis, nel corso dell’incontro tenuto ieri, 9 aprile, con i sindacati nazionali e territoriali per illustrare la strategia di sviluppo e rafforzamento. Tra i rappresentanti dei lavoratori era forte la preoccupazione dopo l’annuncio della chiusura dell’impianto di cracking di Marghera.

«Versalis realizzerà la sua trasformazione – afferma Eni in una nota successiva all’incontro in videoconferenza – facendo leva sulle sue competenze, i centri di ricerca e gli asset del proprio sistema produttivo per continuare a sviluppare tecnologie innovative e importanti iniziative industriali finalizzate alla specializzazione e diversificazione del portafoglio della chimica. Questo avverrà puntando su un più ampio portafoglio di prodotti che consentano una crescente partecipazione in mercati a più alta profittabilità».

Versalis ha tenuto a evidenziare che ogni progetto sarà realizzato nel rispetto degli equilibri occupazionali e delle filiere produttive collegate. In particolare, a Porto Marghera, Versalis realizzerà iniziative industriali sostenibili nell’ambito di un più ampio piano di Eni per la transizione energetica sul territorio. La tempistica di implementazione sarà oggetto di costante confronto con le parti sociali.

ORIGINAL PARQUET BILLB MID FISSO 13 – 19 09 21
RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21
ASER LEAD MID 11 – 19 09 21