Complessità e prospettive dell’educazione: al via gli Stati Generali dell’Infanzia

Lo scopo: rafforzare alleanza con le famiglie, proponendo iniziative aggregative, con valenza educativa e di sviluppo culturale e pedagogico

Scuola Elementare Bambini GenericaDue giorni per proporre alla città una riflessione sulla complessità e le prospettive dell’educazione contemporanea, in ragione dei cambiamenti di bambini e bambine e famiglie e delle sfide della globalizzazione. Sono Gli Stati Generali dell’Infanzia un progetto ideato dall’assessorato alla Pubblica istruzione e infanzia del Comune di Ravenna per le giornate di venerdì e sabato, 18 e 19 gennaio, con l’obiettivo di dare visibilità al mondo dei servizi e al progetto pedagogico dei Servizi per l’Infanzia da 0 a 6 anni, rafforzare l’alleanza con le famiglie, proponendo iniziative aggregative, con valenza educativa e di sviluppo culturale e pedagogico.

Questo il programma di venerdì 18 al Teatro Rasi: dalle 14,30 si svolgerà il seminario “Il progetto pedagogico: valori, intenti, direzioni chiave”. Dopo i saluti istituzionali del sindaco Michele de Pascale, di Ouidad Bakkali, assessora alla Pubblica istruzione e infanzia e di Agostina Melucci, dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale di Ravenna, ci sarà la prima relazione sul tema “Educazione, oggi: ‘l’inattualità’ dell’impegno, l’audacia del possibile” con l’intervento di Mariagrazia Contini, già professoressa ordinaria di Pedagogia, presso il Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università di Bologna.

A seguire Elena Pulcini, professoressa ordinaria di Filosofia Sociale presso l’Università degli Studi di Firenze parlerà di “Prendersi cura del nostro futuro”. Roberto Farnè, professore ordinario di Didattica generale e Pedagogia del gioco e dello sport, presso il Dipartimento di Scienze per la Qualità della vita dell’Università di Bologna relazionerà su “Outdoor education per imparare a mettersi in gioco”. L’ultimo intervento lo svolgerà Franco Lorenzoni, insegnante, scrittore e fondatore del Centro di sperimentazione educativa Casa-laboratorio di Cenci su “Ascolto e dialogo come fondamenti della relazione educativa”. Saluti conclusivi a cura dell’assessora Ouidad Bakkali.

Nel foyer del Teatro Rasi saranno presentati i punti chiave del progetto pedagogico e la documentazione dei servizi 0-6 disponibili su desk informativi, mentre a ciclo continuo saranno proiettati i video prodotti dall’Ufficio stampa e comunicazione del Comune.

WIND BILLB MID1 01 – 24 08 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 08 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20