Cartelli per i pedoni e nuove bici condivise: 73mila euro dal Comune per la mobilità

Investimento per promuovere nuove abitudini di vita sui tragitti scuola-casa e casa-lavoro

Cartelli Metrominuto (2)Il Comune di Lugo investe 73mila euro per favorire la mobilità sostenibile, a piedi e a pedali: saranno sostituite le 16 biciclette pubbliche condivise e saranno installati dei cartelli stradali per indicare i percorsi pedonali più rapidi dai parcheggi. I lavori prenderanno il via nelle prossime settimane con lo scopo dichiarato di promuovere nuove abitudini di vita sulla mobilità casa-scuola e casa-lavoro.

Tra i progetti pensati per la mobilità sostenibile c’è il “Piano Metrominuto”, dedicato alla mobilità pedonale. Nel centro di Lugo verranno infatti sistemati alcuni cartelli con le indicazioni di possibili percorsi pedonali da seguire per raggiungere i luoghi d’interesse della città. In ciascun cartello sarà presente anche un QR Code con cui è possibile accedere alla mappa indicante tutti i percorsi da seguire con relativi tempi di percorrenza dai principali parcheggi perimetrali al centro storico. Obiettivo del progetto, su cui sono stati investiti complessivamente 20mila euro, unitamente alla realizzazione delle segnaletica delle cosiddette “zone 30”, è quindi sensibilizzare la cittadinanza sulla convenienza nel muoversi a piedi, sia in termini di tempo che di salute, oltre alla messa in sicurezza del centro storico, rallentando il flusso veicolare a favore di ciclisti e pedoni.

FAMILA MRT3 02 – 08 04 20

Percorsi MetrominutoPer quanto riguarda la mobilità ciclabile c’è invece il progetto di bike sharing che vede un investimento complessivo di 53mila euro. Il Comune di Lugo ha infatti deciso di intervenire sulla sostituzione delle 16 biciclette già esistenti a questo scopo con mezzi più nuovi. Chi vorrà utilizzare le bici per spostarsi comodamente in città può noleggiare la chiave del lucchetto presso lo sportello Comunico in Comune (accesso da largo Relencini) e recarsi in uno dei punti in cui sono posizionate le biciclette: stazione ferroviaria, Carabinieri e in via Foro Boario. È inoltre in corso una valutazione sull’inserimento di altre formule di bike sharing a flusso libero in cui non sono presenti stazioni fisse di prelievo e restituzione bici.

È inoltre partito lunedì 25 marzo il progetto di piedibus che promuove la mobilità sostenibile nel percorso casa-scuola dei ragazzi delle scuole di tutta l’Unione dei Comuni della Bassa Romagna. Questi “scuolabus” che si muovono a piedi con un capolinea, fermate, orari e percorsi stabiliti accompagneranno, grazie alla presenza di volontari, i bambini nelle rispettive scuole senza alcun impatto sull’ambiente. Il piedibus è stato istituito nell’ambito del progetto “La Bassa Romagna prende piede”, che ha visto un investimento complessivo dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna di circa 43mila euro.

CHEF TO CHEF PER NINO CARNOLI BILLB TOP 28 03 – 05 04 20
AGENZIA MARIS BILLB CP 25 02 03 – 30 04 20
SCOR ASTASY BILLB MID2 02 03 – 30 04 20
IDEA CASA BILLB MID2 01 – 14 04 20
STUDIO EFFE BILLB 19 03 – 19 04 20
COFARI HOME LEAD BOTTOM 30 03 – 12 04 20