Ecco le attività ancora consentite. Vietato lasciare il comune in cui ci si trova

Nuovo decreto: sono garantite le consegne a domicilio. Non sono sospese neppure le attività professionali

Botteghe Chiuse Coronavirus4A questo link nel dettaglio tutte le attività consentite ufficialmente dal nuovo decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri del 22 marzo per il contenimento della diffusione del coronavirus.

Le novità riguardano principalmente le attività produttive industriali e commerciali all’ingrosso. Saranno in vigore da oggi, lunedì 23 marzo, a venerdì 3 aprile (le imprese le cui attività sono sospese per effetto del decreto potranno completare le attività necessarie alla sospensione entro il 25 marzo, compresa la spedizione della merce in giacenza).

Le misure contenute in quest’ultimo decreto si sommano a quelle (riferite principalmente alle attività professionali e al commercio al dettaglio) contenute nel decreto dell’11 marzo e nell’ordinanza del ministro della Salute del 20 marzo, la cui validità, inizialmente fissata al 25 marzo, è stata prorogata al 3 aprile.

Non sono sospese le attività professinali (fatta eccezione per quelle già bloccate l’11 marzo), così come possono continuare le consegne a domicilio di ristoranti e attività gastronomiche.

Tra le novità anche il divieto rivolto a tutti di trasferirsi o spostarsi con mezzi di trasporto pubblici o privati in un comune diverso rispetto a quello in cui attualmente ci si trova, “salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute”.

ESP AREA PLUS – HOME BILLB MID FISSO 22 11 – 08 12 21
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 – 31 12 21
REGIONE ER GARANTI 2 BILLB 29 11 – 19 12 21
RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21