Nuove targhe toponomastiche per ricordare Simonini, Pierpaoli e Tonini

Un ponte e una via dedicati a due professori, e presto – una strada o piazza – sarà intitolata al celebre cardinale, già arcivescovo di Ravenna

Toponomastica Mario Pierpaoli

Si arricchisce la toponomastica ravennate con la dedica di luoghi della città ancora anonimi a insigni personalità ravennati.
Proprio ieri, 12 dicembre, si è svolta la cerimonia di intitolazione al professore Mario Pierpaoli del tratto di strada dall’ingresso della basilica di San Giovanni Evangelista fino a via Carducci, nei pressi del liceo classico Dante Alighieri, dove Pierpaoli ha insegnato per tantissimi anni.

Mario Pierpaoli (1924 – 2012) ha insegnato latino e greco a Cesena, Urbino, Faenza e infine al liceo classico Dante Alighieri di Ravenna dal 1966 al 1989. Si è dedicato alla ricerca storiografica ravennate con numerose pubblicazioni tra cui: Da Caio Mario a Rosamunda. Vita e personaggi di Ravenna Antica; Storia di Ravenna. Dalle origini all’anno Mille; Storia di Ravenna. Compendio da Ottone III a Napoleone I; Il regno di Teoderico (Panegirico di Teoderico di Ennodio); Traduzione della Cronaca teodericiana dell’Anonimo Valesiano; Il Libro di Agnello Istorico e numerose altre.
L’intitolazione della strada è stata proposta dal Lions Club Ravenna Host, che ha conferito a Pierpaoli il riconoscimento “Melvin Jones Fellow”, riservato a chi ha particolari e specifici meriti per l’impegno con il quale ha compiuto un servizio umanitario e culturale.

Toponomastica Augusto SimoniniA fine novembre, invece, il nuovo ponte nella zona del Mausoleo di Teodorico è stato intitolato  ad Augusto Simonini (1921 – 2021) originario di da Castelvetro di Modena, pedagogista, storico e filosofo del linguaggio, docente a Ravenna oltre che a Vignola, Correggio, Reggio, Modena, Forlì, Parma e Rimini.
Sono stati gli alunni della IV B dell’istituto Magistrale Margherita di Savoia di Ravenna, dell’anno scolastico 1971/72, a proporre al Comune l’intitolazione del ponte all’ indimenticato professore, nel cinquantesimo anniversario della maturità, d’intesa con il figlio Ivan, noto editore ravennate.
Tra i libri firmati da Simonini rientrano Storia dei movimenti estetici nella cultura italiana; Autocefalia ed esarcato in Italia; La questione della lingua e il suo fondamento estetico; Quattrocento, letteratura italiana; L’ideologia di Alessandro Manzoni; Cent’anni di riviste. La vittoria della critica sulla letteratura; Il linguaggio di Mussolini; il romanzo Piedi alla luna.

Toponomastica Ersilio ToniniInfine, per una dedica toponomastica ancora da definire nei particolari, in una recente seduta, il Consiglio Comunale ha approvato all’unanimità l’ordine del giorno “Una strada o una piazza per l’arcivescovo di Ravenna e cardinale Ersilio Tonini (1914 – 2013)” presentato da Daniele Perini (Lista de Pascale sindaco), Massimo Cameliani (Pd), Idio Baldrati (Pd), Marco Montanari (Pd) e, in corso di seduta, sottoscritto da Francesca Impellizzeri (Ravenna Coraggiosa), Giancarlo Schiano (Movimento 5 Stelle), Chiara Francesconi (Gruppo misto), Veronica Verlicchi (La Pigna-Città-Forese e lidi), Alvaro Ancisi (Lista per Ravenna-Polo civico popolare), Nicola Grandi (Viva Ravenna), Alberto Ferrero (Fratelli d’Italia), Gianfilippo Nicola Rolando (Lega Salvini premier). Sarà l’apposita commisione comunale ad accogliere la proposta, definire il luogo e la data ufficiale dell’intitolazione.

EROSANTEROS POLIS BILLBOARD 15 04 – 12 05 24
NATURASI BILLB SEMI CECI FAGIOLI 19 – 28 04 24
CONAD INSTAGRAM BILLB 01 01 – 31 12 24