La Conad cade contro Brescia e vede sfumare sul traguardo l’obiettivo Coppa Italia

Volley A2 femminile / Le ravennati si inchinano in quattro set alla Savallese Millenium e vengono superate in classifica dal Collegno, chiudendo il girone di andata al nono posto

Ravenna-Brescia 1-3
(16-25, 22-25, 25-23, 21-25)
CONAD OLIMPIA TEODORA RAVENNA: Torcolacci 7, Scacchetti 2, Bacchi 16, Menghi 6, Kajalina 17, D’Odorico 1, Paris (L); Aluigi 7. Ne: Neriotti, Panetoni, Drapelli, Vallicelli. All.: Angelini.
SAVALLESE MILLENIUM BRESCIA: Biava 20, Guidi 7, Prandi, Dailey 17, Veglia 9, Decortes 19, Parlangeli (L); Canton, Norgini. Ne: Bortolot, Angelini, Vilponen. All.: Mazzola.
ARBITRI: Toni di Terni e Selmi di Modena.
NOTE – Ravenna: bs 8, bv 4, errori 18, muri 9; Brescia: bs 11, bv 4, errori 17, muri 10. Durata set: 22’, 27’, 28’, 26’ (tot. 103’).

OT 1

Il gruppo della Conad Olimpia Teodora

Non basta la reazione di orgoglio nel terzo set a un’incerottata Conad, che al PalaCosta deve cedere il passo per 1-3 a un’ottima Savallese Millenium Brescia, spinta dal trio formato da Biava, Dailey e Decortes. Per la squadra di Angelini, che non poteva contare su una Scacchetti al meglio della forma, sfuma così in vista del traguardo l’obiettivo della qualificazione in Coppa Italia, in quanto Collegno, vittoriosa per 3-1 su Marsala, scalza la squadra ravennate dall’ottavo posto. Le biancorosse chiudono così il girone di andata in una comunque positiva nona posizione e guardano con ottimismo al resto della stagione regolare.

Al fischio d’inizio Angelini conferma il suo starting six con Bacchi, D’Odorico, Scacchetti, Torcolacci, Menghi, Kajalina e Paris libero. Per le ospiti è invece assente Villani e il tecnico Mazzola sceglie Dailey, Biava, Prandi, Guidi, Veglia e Decortes, con Parlangeli libero. La Conad parte nel primo set con grande concentrazione e si porta avanti sul 6-1 grazie al muro di Kajalina e anche a un po’ di fortuna con Bacchi che trova l’ace con l’aiuto del nastro. Altri due muri di Menghi e Bacchi firmano l’allungo sul 13-6, ma Brescia reagisce rimanendo a contatto sul 13-9. Le padrone di casa vanno in difficoltà in ricezione mentre la Millenium alza la voce a muro e, dal 15-11, trova addirittura il sorpasso sul 15-17. Il cambio palla non è sufficiente a cambiare l’inerzia della partita e il turno al servizio di Veglia porta 7 punti consecutivi alle ospiti che chiudono il set per 16-25 cavalcando un incredibile parziale di 3-19.

Anche il secondo periodo si apre bene per l’Olimpia Teodora, che con tanta voglia di riscatto si porta subito sul 3-0. Brescia trova la parità a quota 5, ma le ravennati allungano di nuovo, prima sull’8-5, poi sull’11-7. L’ace di Biava riporta a contatto le ospiti sull’11-10, ma Bacchi riesce a scuotere le sue riportandole avanti sul 14-11. In una partita in cui sono molti gli scambi combattuti e i muri, la Millenium riesce a cambiare marcia nella parte centrale del set e, dopo essersi portata sul 16 pari, sorpassa sul 17-19. La Conad non molla e impatta il set a quota 21, ma nel finale a spuntarla è Brescia che vince il parziale per 22-25.

Le ospiti si portano subito in vantaggio per 3-6 nella terza frazione, ma Ravenna non molla e trova prima il 6-6 poi il sorpasso sul 7-6 grazie all’ace di Torcolacci. La Millenium riesce però subito nel controsorpasso e con un gran 0-5 di parziale scappa sul 7-11, mentre la Conad continua a faticare in ricezione. Le padrone di casa trovano ancora la forza di ricucire il match grazie a un 4-0 di parziale aperto da due punti consecutivi di Aluigi, e l’ace di Kajalina impatta il match sul 18-18. L’opposto estone si accende e firma anche il sorpasso sul 22-21, poi il gran muro di Torcolacci regala un doppio set point all’Olimpia Teodora sul 24-22. L’1-2 si concretizza al secondo tentativo ancora grazie a Kajalina che non sbaglia e chiude il parziale sul 25-23, allungando il match al quarto set.

Il quarto parziale si apre con la Conad avanti 2-0, ma Brescia trova subito il sorpasso sul 2-4 e l’equilibrio regna inizialmente sovrano. Le ragazze di Angelini si portano 9-7, ma subiscono un altro brutto break che permette alle ospiti di rovesciare la situazione sul 9-10. La Millenium prova la fuga sull’11-14, ma Aluigi tiene in partita le padrone di casa firmando il 16-17. Al nuovo allungo lombardo sul 18-21 risponde il muro di Bacchi per il 21-22, ma è l’ultimo sussulto dell’Olimpia Teodora che cede per 21-25 set e partita.

Le dichiarazioni del dopo-gara
Simone Angelini
(allenatore Conad Ravenna): «Non siamo riusciti a conquistare il punto che ci sarebbe servito per andare in Coppa Italia e la delusione è grandissima. Devo dire però che le ragazze hanno comunque dato tutto quello che potevano, se si esclude la seconda parte del primo set in cui abbiamo incassato senza reagire un bruttissimo parziale, che ci deve far riflettere sugli aspetti mentali del gioco più che su quelli tecnici. Nel prosieguo del match abbiamo avuto il merito di rimettere in piedi la partita nel terzo set andando sull’1-2, ma nel quarto abbiamo ancora una volta fatto un giro a vuoto attorno ai venti punti senza poi riuscire a ritornare sotto. Voglio spendere una parola per la Scacchetti che, seppur infortunata dal match con San Giovanni Marignano, ha stretto i denti in praticasu un piede solo. Penso che sarà lo spirito di squadra a fare la differenza nel girone di ritorno e questa voglia di non mollare mai ci potrà dare una svolta. È solo attraverso il gruppo che possiamo uscire da questo momento negativo, anche se le due sconfitte consecutive sono comunque arrivate contro squadre che ci erano davanti in classifica».

Risultati (17ª giornata): Barricalla Collegno-Sigel Marsala 3-1, ore 17, Club Italia Crai-Sorelle Ramonda Ipa Montecchio 3-0, Golden Tulip Volalto Caserta-Battistelli San Gi ovanni in Marignano 0-3, LPM Bam Mondovì-Zambelli Orvieto 3-0, Volley Soverato-Fenera Chieri 1-3, Golem Olbia-Ubi Banca San Bernardo Cuneo 0-3, Conad Olimpia Teodora Ravenna-Savallese Millenium Brescia 1-3, Bartoccini Gioiellerie Perugia-P2P Givova Baronissi 0-3. Riposa: Delta Informatica Trentino.

Classifica: Cuneo 38 punti; Mondovì 37; Chieri 36; San Giovanni Marignano 35; Trento 34; Brescia 33; Soverato 32; Collegno 26; Ravenna 25; Orvieto e Club Italia 21; Baronissi 19; Montecchio 16; Perugia 13; Olbia 9; Marsala 7; Caserta 6.

WIND BILLB MID1 01 – 24 08 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 08 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20