Per il suo debutto casalingo la Conad chiama a raccolta il pubblico del PalaCosta

Volley A2 femminile / Domani, domenica 14 ottobre, l’Olimpia Teodora affronta nella seconda giornata il Barricalla Cus Torino. Assenti le infortunate Mendaro e Canton. Caliendo: «Il nostro pubblico, che attendiamo numerosissimo, può fare la differenza»

Gruppo Teodora

Le ragazze della Conad affrontano il Barricalla Cus Torino nel debutto casalingo

Debutto casalingo domani, domenica 14 ottobre, per la Conad, che ospita al PalaCosta il Barricalla Cus Torino (inizio ore 17, arbitri Merli di Terni e Rossetti di Ancona). Rispetto alla passata stagione la squadra ravennate è cambiata molto: innanzitutto è tornato il coach Caliendo, autore della promozione in A2 della Teodora, fusasi poi con l’Olimpia, mentre nel corso dell’estate la campagna acquisti ha portato in maglia biancorossa gli opposti Mendaro e Altini, le schiacciatrici Ubertini e Canton, la regista Agrifoglio, le centrali Gioli e Lombardi e i liberi Rocchi e Calisesi. Le uniche conferme sono rappresentate da capitan Bacchi e Aluigi in attacco, dalla giovane centrale Torcolacci e dalla palleggiatrice Vallicelli. C’è tanta curiosità attorno alla squadra, confermata anche dall’ottimo andamento della campagna abbonamenti “Tu con Noi” (superata quota 160 tessere vendute) che resta aperta in via Trieste 86, sede della società, dove in settimana è stata presentata la nuova maglia.

La Conad punta in alto e soprattutto a far divertire l’esigente e competente pubblico ravennate, che ama la pallavolo e in particolare quella femminile. Davanti a sè, però, la formazione di Nello Caliendo si trova subito un avversario difficile da superare, anche a causa dei problemi di organico. «Purtroppo – inizia il tecnico – abbiamo una situazione in infermeria ancora difficile. Stiamo lavorando sugli errori commessi a Perugia e stiamo cercando di trovare il giusto equilibrio in questo momento di emergenza in cui ci troviamo con Mendaro fuori e Canton in recupero. Cercheremo di avere più sicurezze possibili per ritrovare il nostro gioco, con l’aggiunta di qualche nuovo meccanismo per poter sopperire a queste mancanze. Dal canto mio non vedo l’ora di rientrare al PalaCosta che ha sempre un suo fascino. Il debutto in casa non mi lascerà di certo indifferente. Per me sarà una grande emozione ritrovare il pubblico di Ravenna dopo due anni. Io e le ragazze contiamo molto sul tifo del PalaCosta perché il nostro pubblico, che attendiamo numerosissimo, può fare la differenza».

Dal’altra parte del campo la Conad si troverà una squadra bene attrezzata, che dalla scorsa stagione non ha cambiato molto nel suo organico. Il Barricalla Cus Torino allenato anche quest’anno da Michele Marchiaro vanta infatti giocatori di tutto rispetto ma, al di là dei singoli nomi, il suo maggior vantaggio viene proprio dall’aver confermato quasi tutto l’organico dello scorso anno, di avere un’ossatura già collaudata, di conoscere l’allenatore, i metodi e di avere affiatamento tra i reparti. «Nel primo turno di campionato le torinesi hanno riposato – continua Caliendo – quindi arriveranno a Ravenna con la voglia di far bella figura. Il loro punto di forza sta in un collettivo ben collaudato. Hanno cambiato poco dall’anno scorso e per questo si conoscono molto bene, hanno meccanismi già consolidati e questa può essere un’arma in più per loro».

Biglietteria Ingresso: biglietto intero 10 euro, ridotto 8 euro, ragazzi dai 12 ai 18 anni 5 euro. I bambini sotto i 12 anni entrano gratuitamente.

Campagna abbonamenti Prosegue fino al termine di ottobre nella sede di via Trieste, 86, la campagna abbonamenti alla stagione 2018-2019 dell’Olimpia Teodora. L’orario per sottoscrivere la tessere è dal lunedì al sabato, dalle ore 8.30 alle 12.30. Questi i prezzi: Vip 100 euro, Vip vecchi abbonati 80 euro, Senior (over 65) 60 euro, Young (nati dal 2001 al 2006) 30 euro. L’abbonamento prevede 17 ingressi ai match casalinghi.

Il programma (seconda giornata): sabato 13 ottobre, Delta Trentino-Sigel Marsala; domenica 14 ottobre, Conad Ravenna-Barricalla Cus Torino, Ramonda Montecchio-Canovi Sassuolo, Cuore di Mamma Cutrofiano-Bartoccini Perugia. Riposa: Omag San Giovanni in Marignano.

Classifica: San Giovanni in Marignano, Perugia e Sassuolo 3 punti; Sigel Marsala 2; Montecchio 1; Cus Torino* 0, Cutrofiano 0, Ravenna 0, Trentino 0 (* una gara in meno).

RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21
CENTRALE LATTE CESENA BILLB 25 – 31 10 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 31 10 21