Quarta vittoria di fila per il Faventia, che espugna Campobasso e vola in vetta

Calcio a 5 / Trascinati da Braga, autore di una doppietta, fondamentale successo esterno dei manfredi al termine di un match molto combattuto

Campobasso-Faventia 1-2
CLN CUS MOLISE CAMPOBASSO: Madonna, D’Uva, Di Stefano, Cioccia, Cavaliere, Silvaroli, Verlengia, Marro, Kosmann, Ferrante, Barichello, Leccese. All.: Sanginario.
FAVENTIA: Conti, Barbieri, Piallini, Cavina, Catalano, Karaja, Da Silva, Caria, Hassane, Pagliai, Gatti, Pozzovivo. All.: Placuzzi.
ARBITRI: Metrangolo e Massicci.
RETI: 10′ st e 19′ st Braga, 19’ st Kosmann.
NOTE: amm. Barichello, Karaja,  Esp.: Gallamini (vice allenatore Faventia) per proteste.
La Squadra Del Faventia

Foto di gruppo per i biancazzurri del Faventia

Il Faventia conquista anche Campobasso e non ferma la sua marcia. La quarta vittoria in campionato arriva al termine di un match pieno di emozioni e di colpi di scena dove a dettare legge è Braga, autore di una doppietta e decisivo anche nel salvare il risultato nel momento di maggiore difficoltà dei suoi. Con questa vittoria il Faventia resta in vetta a punteggio pieno insieme al Lucrezia.

Cronaca del match Inizio di gara contratto da parte di entrambe le formazioni, poi a rompere il ghiaccio è Cavina al 9′, protagonista di un’azione personale terminata con un potente tiro in porta che Madonna respinge. Al 15′ si vede il Campobasso con Marro, ma la sua conclusione non impensierisce Conti: il portiere manfredo si ripete pochi minuti dopo su Barichello. Il match finalmente decolla, Caria ci prova dalla destra senza fortuna poi è il CUS a sfiorare il bottino grosso, colpendo il palo su calcio di punizione con Ferrante a fine primo tempo. Al rientro in campo sugli scudi sale Conti, autore di una super parata su De Stefano. Il Campobasso colpisce il palo interno con un potente tiro, mentre al 10′ Braga prende palla dalla sinistra, si accentra e spara all’incrocio un potente missile: 1-0 per i manfredi. Sull’onda dell’entusiasmo la squadra di Placuzzi sfiora il raddoppio: Cavina serve Barbieri che per pochi millimetri non devia in gol. Braga ritorna ad essere protagonista, ma questa volta da difensore, salvando sulla linea di porta il pareggio. Nel finale il CUS ricorre al portiere volante schierando in quel ruolo Kosmann, Braga però ne approfitta e recupera palla trovando davanti la porta sguarnita, firmando il raddoppio. Negli ultimi secondi il Campobasso trova il gol della bandiera proprio con il portiere volante Kosmann.
Risultati (quarta giornata): Cus Molise Campobasso-Faventia 1-2, Corinaldo-Buldog Lucrezia 1-5, Futsal Askl Ascoli-Eta Beta Fano 2-3, Gadtch Perugia-Città di Chieti 7-3, Real Dem Montesilvano-Cus Ancona 4-1, Vis Gubbio-Chaminade Campobasso 9-6.
Classifica: Lucrezia e Faventia 12 punti; Real Dem e Cus Molise 9; Chieti 7; Chaminade 6; Gubbio 4; Cus Ancona, Gadtch, Corinaldo ed Eta Beta 3; Futsal Askl 0.
WIND BILLB MID1 01 – 24 08 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 08 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20